Assicurazione della qualità

L’Università per Stranieri di Perugia persegue l’obiettivo di un miglioramento continuo della qualità della didattica, della ricerca e della terza missione e, coerentemente con i propri obiettivi strategici, ne ha formalmente definito i principi guida e le modalità di attuazione nel documento “Politiche di Ateneo per la Qualità”.

In coerenza con gli standard e le linee guida per l’istruzione superiore dell’area europea e con il sistema nazionale di autovalutazione, valutazione e accreditamento definito dal MUR e dall’ANVUR, l’Ateneo ha organizzato un sistema per l’Assicurazione della qualità (AQ), fondato su procedure interne di progettazione, gestione, autovalutazione e miglioramento, che comprende vari attori con compiti e responsabilità diverse.

Politiche della qualità e documenti di programmazione strategica


Il sistema di AQ: attori e responsabilità

organigramma AQ

La struttura organizzativa del sistema di AQ e le connesse responsabilità, sono descritte nelle Linee guida del Presidio della qualità per l’assicurazione della qualità.


AQ Didattica

L’AQ della didattica è perseguita attraverso procedure interne di progettazione, gestione, monitoraggio, autovalutazione e miglioramento delle attività formative, in linea con le politiche della qualità di Ateneo e i documenti di programmazione strategica di Ateneo e dipartimentali.

Scheda Unica Annuale dei CdS (SUA-CdS)
La Scheda Unica Annuale dei CdS (SUA-CdS) è una scheda informatizzata funzionale alla progettazione, alla realizzazione, alla gestione, all'autovalutazione e alla riprogettazione del CdS; essa raccoglie le informazioni utili a rendere noti i profili in uscita, gli obiettivi della formazione, il percorso formativo, i risultati di apprendimento, i ruoli e le responsabilità che attengono alla gestione del sistema di AQ del CdS, i presupposti per il riesame periodico del suo impianto, le eventuali correzioni individuate e i possibili miglioramenti.
Alcune sezioni della SUA-CdS sono pubbliche (Obiettivi della formazione, Esperienza dello studente, Risultati della formazione) e consultabili da tutti i portatori di interesse nel portale Universitaly.

Scheda di Monitoraggio Annuale (SMA)
L’Anvur fornisce annualmente ai Corsi di Studio all’interno della SUA-CdS una Scheda contenete indicatori quantitativi (Scheda anagrafica del CdS, Indicatori didattica, Indicatori internazionalizzazione, Ulteriori Indicatori per la valutazione della didattica, Indicatori sul percorso di studio e la regolarità delle carriere, Soddisfazione e occupabilità, Consistenza e qualificazione del corpo docente); i dati, rilasciati dopo il 30 giugno e con aggiornamento trimestrale, sono calcolati con riferimento a tre anni accademici (o coorti di immatricolati), e per ciascun indicatore sono forniti valori medi riferiti ai CdS della stessa classe di laurea nel medesimo Ateneo, nell’area geografica in cui insiste il Corso di Studio e in Italia.

I CdS devono analizzare gli indicatori in relazione alle proprie caratteristiche e ai propri obiettivi (ponendo anche attenzione a eventuali significativi scostamenti dalle medie nazionali o macro-regionali), per pervenire al riconoscimento degli aspetti critici del proprio funzionamento, evidenziandoli in un sintetico commento.

Rapporto Ciclico di Riesame (RCR)
Il Rapporto Ciclico di Riesame è redatto dal corso di studio secondo il modello predisposto dall’Anvur (allegato 6.2 alle Linee guida per l’accreditamento periodico delle sedi e dei corsi di studio universitari) e contiene un’autovalutazione approfondita sull’andamento del CdS, fondata sui Requisiti di AQ pertinenti (R3), con l’indicazione puntuale dei problemi e delle proposte di soluzione da realizzare nel ciclo successivo.

Il RCR è redatto con una periodicità non superiore ai 5 anni e in funzione della durata del CdS e comunque in uno dei seguenti casi: su richiesta dell’ANVUR, del MUR o dell’Ateneo; in preparazione di una visita di accreditamento periodico; in presenza di forti criticità; in presenza dell’intervenuta necessità di modifiche sostanziali dell’ordinamento.

Relazione annuale della Commissione Paritetica docenti-studenti
La CPds redige annualmente una relazione nella quale analizza i singoli Corsi di Studio e formula proposte di miglioramento in merito ai seguenti ambiti:

  1. gestione e utilizzo dei questionari relativi alla soddisfazione degli studenti
  2. materiali e ausili didattici, laboratori, aule, attrezzature, in relazione al raggiungimento degli obiettivi di apprendimento al livello desiderato
  3. validità dei metodi di accertamento delle conoscenze e abilità acquisite dagli studenti in relazione ai risultati di apprendimento attesi
  4. completezza ed efficacia del monitoraggio annuale e del riesame ciclico
  5. effettiva disponibilità e correttezza delle informazioni fornite nelle parti pubbliche della SUA-CdS
  6. eventuali ulteriori approfondimenti e proposte di miglioramento

AQ Ricerca

L’AQ della ricerca è perseguita attraverso procedure interne di monitoraggio e autovalutazione finalizzate al miglioramento continuo dei risultati delle attività scientifiche e di ricerca, in linea con le politiche della qualità di Ateneo e i documenti di programmazione strategica di Ateneo e dipartimentali.

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)
La SUA-RD raccoglie a livello di dipartimento e di Ateneo, le informazioni e i dati sugli obiettivi scientifici, l’organizzazione delle attività di ricerca e i relativi risultati, le politiche di qualità perseguite in relazione alla ricerca e alla sua promozione e le riflessioni critiche (riesame). È lo strumento che consente a dipartimenti e atenei di riflettere sulle proprie attività di programmazione in materia di ricerca, fornendo al tempo stesso a studenti, famiglie e parti interessate un quadro delle competenze esistenti nei dipartimenti e delle loro attività di ricerca.

Modello per il monitoraggio annuale della ricerca dipartimentale sostitutivo della SUA-RD
Negli anni in cui non è richiesta la compilazione della SUA-RD, al fine di proseguire l’attività di monitoraggio, autovalutazione e riesame della ricerca dipartimentale è stato introdotto, a partire dal 2020, un modello sostitutivo della SUA-RD. 

AQ Terza Missione

L’AQ della terza missione è perseguita attraverso procedure interne di monitoraggio e autovalutazione finalizzate al miglioramento continuo dei risultati delle attività di terza missione e impatto sociale, in linea con le politiche della qualità di Ateneo e i documenti di programmazione strategica di Ateneo e dipartimentali.

Scheda Unica Annuale della Terza Missione (SUA-Terza Missione)
La SUA-Terza Missione raccoglie a livello di Dipartimento e di Ateneo informazioni relative alla valorizzazione della ricerca (brevetti, spin-off, attività conto-terzi e convenzioni, intermediari) e alla produzione di beni pubblici sociali e culturali (public engagement, gestione del patrimonio e attività culturali, formazione continua, attività per la salute pubblica).

Monitoraggio di base della terza missione ed impatto sociale
A partire dal 2020 sono stati introdotti documenti interni di programmazione, monitoraggio e autovalutazione delle attività di terza missione e impatto sociale, finalizzati al miglioramento continuo dei processi e dei risultati. In particolare è stato acquisito come strumento provvisorio di monitoraggio il documento "Monitoraggio di base della terza missione ed impatto sociale 2019-2020".