Corso di laurea in Made in Italy, cibo e ospitalità (MICO)

Conferenza stampa di presentazione del corso lunedì 16 luglio, ore 11:00, Sala Goldoni di palazzo Gallenga.

?rel=0&controls=0&showinfo=0" width="560">


Il corso presenta un carattere fortemente innovativo: è l’unico, in Italia, a fondere insieme il percorso e gli obiettivi formativi di due classi di laurea: Scienze del turismo e Scienze, culture e politiche della gastronomia. Attraverso l’interclasse, il corso intende offrire una formazione culturale riguardante il Made in Italy nel suo complesso e una formazione tecnico-pratica che consenta di operare nell’ambito delle imprese del Made in Italy e nei settori del cibo, della gastronomia e dell’ospitalità. Perché scegliere questo corso:

  • perché il turismo, la gastronomia e l’ospitalità rappresentano settori trainanti nell’economia italiana e perché in questi ambiti è richiesta oggi una maggiore formazione e qualificazione
  • perché l’Italia è conosciuta nel mondo grazie alle sue produzioni tipiche, al suo cibo, al suo paesaggio e alla rete delle sue strutture ricettive
  • perché il corso garantisce una formazione culturale per promuovere il Made in Italy in tutto il mondo
  • perché il corso garantisce una formazione pratica per chi intende lavorare nel settore dell’ospitalità e del cibo, utilizzando i laboratori altamente qualificati dell’Università dei Sapori
  • perché il corso nasce da un progetto comune con Confcommercio e Coldiretti e quindi con il mondo del lavoro e con le aziende che operano nel settore, in modo da garantire stage e tirocini di qualità e, una volta laureati, maggiori opportunità lavorative

Obiettivi formativi

Il corso prevede l’acquisizione delle seguenti conoscenze e abilità:

  • possedere una adeguata conoscenza della cultura e della storia del Made in Italy
  • possedere una adeguata conoscenza delle discipline di base economiche, geografiche, psicologiche applicate al turismo, al cibo e all’ospitalità
  • possedere le conoscenze di base (teoriche, metodologiche e tecniche) per l’analisi dei sistemi di produzione del cibo, dell’enogastronomia e dell’ospitalità
  • possedere adeguate conoscenze e competenze nell’ambito del marketing e della comunicazione, finalizzate alla capacità di analisi e alla gestione di strumenti operativi nell’ambito dei sistemi e dei processi di divulgazione e promozione dei prodotti, dei settori e delle culture del cibo e del turismo
  • possedere gli strumenti necessari per fare analisi di mercato nell’ambito del turismo e delle produzioni legate al Made in Italy
  • possedere le conoscenze di base per la gestione di aziende del Made in Italy
  • possedere una ampia e variegata conoscenza degli ambiti e dei sistemi di produzione agro-alimentare e delle scienze gastronomiche
  • possedere competenze relative alle produzioni alimentari certificate

Sbocchi professionali

Il laureato potrà lavorare nell’ambito dell’Import-export dei prodotti del Made in Italy, potrà inoltre operare in aziende del settore turistico, dell’agroalimentare e dell’ospitalità, occupandosi della gestione, del marketing, della promozione e della comunicazione.

Principali profili professionali:

  • specialista nella commercializzazione all’estero di beni e servizi di produzione italiana
  • responsabile delle relazioni pubbliche, del marketing e del commercio di aziende legate al turismo, al settore alimentare e all’ospitalità
  • content creator specializzato sui temi del Made in Italy, dell’enogastronomia e della promozione culturale
  • funzionario di uffici pubblici e privati impegnati nella promozione dell’Italia e del Made in Italy

loghi