Trasferimenti da/a altri atenei

Trasferimenti da altra sede

Lo studente che intende trasferirsi da altra sede universitaria deve chiedere alla Segreteria studenti dell’Università di provenienza la possibilità di ottenere il trasferimento e successivamente espletare la relativa procedura di trasferimento.

L’iscrizione, nel caso di trasferimento, viene perfezionata solo dopo che la Segreteria corsi di laurea e didattica di questo Ateneo entra in possesso della documentazione inoltrata dall’Università di provenienza e compatibilmente con le regole che disciplinano il corso di destinazione.

Nel momento dell'iscrizione lo studente presenta anche l'eventuale domanda di convalida esami, che deve essere corredata dai programmi degli insegnamenti. Tale domanda sarà sottoposta alla competente struttura dell’Ateneo a ciò delegata, che ne stabilirà l'accettazione o meno. I trasferimenti si effettuano esclusivamente nel periodo 1° agosto - 16 dicembre 2016.


Trasferimenti per altra sede universitaria

Lo studente che intende trasferirsi dall’Università per Stranieri ad altra Università, deve presentare domanda munita di marca da bollo da Euro 16,00 entro il 14 ottobre 2016, allegando i seguenti documenti:

  • ricevuta del versamento di Euro 200,00  da effettuarsi tramite conto corrente bancario intestato a:
    Università per Stranieri di Perugia
    Presso UNICREDIT S.p.A. Agenzia Sportello Università
    IBAN: IT31H0200803043000029465268
    Per bonifici dall’estero:
    BIC SWIFT: UNCRITM1J11
    specificando la causale di pagamento “Trasferimento ad altra sede universitaria - A.A. 2016-2017”
  • libretto universitario
  • domanda di trasferimento per altra sede

Successivamente alla data del 14 dicembre 2016 non saranno accolte domande di trasferimento.

Al momento della presentazione della domanda, lo studente deve essere in regola con il pagamento delle tasse dell'anno precedente; a partire dalla data di presentazione della domanda di trasferimento non è consentito allo studente sostenere alcun esame di profitto ed egli riceverà comunicazione scritta dell'avvenuto trasferimento.

Si consiglia di informarsi presso la sede richiesta prima di presentare la domanda di trasferimento poichè ogni Università può avere periodi e date diverse per l'accoglimento dei fogli di congedo. Lo studente che si è trasferito presso altra Università non può fare ritorno alla Università di provenienza prima che sia trascorso un anno dalla presentazione della domanda, salvo che la domanda di ritorno sia giustificata da gravi motivi.


Passaggio ad altro corso di laurea all'interno dell’Università per Stranieri e Cambi di indirizzo

Lo studente può chiedere il passaggio ad un altro corso di studi dell’Ateneo presentando domanda al Rettore, condizionatamente al pagamento della relativa tassa di passaggio e delle tasse e dei contributi universitari e compatibilmente con le regole che disciplinano il Corso di destinazione, allegando i seguenti documenti:

  • ricevuta del versamento di Euro 100,00 da effettuarsi tramite corrente bancario intestato a:
    Università per Stranieri di Perugia
    Presso UNICREDIT S.p.A. Agenzia Sportello Università
    IBAN: IT31H0200803043000029465268
    Per bonifici dall’estero:
    BIC SWIFT: UNCRITM1J11
    specificando la causale di pagamento “Passaggio di corso - A.A. 2016-2017”
  • libretto universitario
  • domanda di passaggio ad altro corso di laurea
  • richiesta di convalida di esami, se già sostenuti nel corso di provenienza; la richiesta sarà sottoposta alla valutazione delle strutture dell’Ateneo a ciò delegate, le quali decideranno l'ammissibilità o meno dell’istanza nel rispetto delle Linee guida per il riconoscimento dei CFU previamente approvate dagli Organi di Governo.

Non sono consentiti passaggi di corso agli studenti:

- iscritti ad anni di corso successivi al primo
- iscritti fuori corso

Potranno essere richiesti cambiamenti di indirizzo didattico all’interno del medesimo Corso purché esso sia attivo, e convalida di esami eventualmente già sostenuti. La richiesta di convalida sarà sottoposta alla valutazione delle strutture dell’Ateneo a ciò delegate, le quali decideranno l'ammissibilità della richiesta o meno nel rispetto delle Linee guida per il riconoscimento dei CFU approvati dagli Organi di Governo.

Non sono consentiti cambi di indirizzi o curricula agli studenti:

- iscritti ad anni di corso successivi al primo
- iscritti fuori corso.