Promozione dell’Italia e del Made in Italy (PrIMI)

dettaglio dell'Italia sul mappamondo

Il corso di laurea magistrale in Promozione dell’Italia e del Made in Italy (PrIMI) dell’Università per Stranieri di Perugia è una laurea in lingue moderne che si propone di formare una figura professionale nuova con competenze linguistiche, giuridiche, economiche. Il laureato PrIMI associa alla conoscenza di due lingue europee e di due lingue distanti anche quella degli aspetti culturali e della civiltà. Alle conoscenze linguistiche si associano una formazione giuridica, utile per gli scambi commerciali, e le necessarie nozioni di economia e marketing. La specializzazione principale e il particolare profilo professionale del laureato PrIMI consistono nella diffusione, fuori dai confini nazionali, dei prodotti della civiltà e creatività italiana: dal patrimonio storico-culturale al settore turistico, ai settori merceologici d’eccellenza del Made in Italy.

Obiettivi formativi
  • acquisire conoscenze approfondite sulle peculiarità della cultura italiana (in chiave contemporanea e storica) e sulla loro risonanza internazionale
  • maturare una prospettiva comparativa e interculturale nello studio del patrimonio intellettuale italiano
  • raggiungere competenze comunicative e relazionali adeguate a valorizzare e promuovere l’immagine dell’Italia nel mondo, a diffondere le attrattive artistiche italiane e, più in generale, sviluppare le attività e gli scambi commerciali tra l’Italia e i paesi esteri
  • sviluppare abilità nel campo della comunicazione internazionale e dell’interazione tra culture e lingue diverse
  • acquisire la padronanza della scrittura professionale nella comunicazione pubblica e d’impresa
  • conseguire una competenza elevata in una lingua europea, a scelta tra inglese e spagnolo, con particolare riferimento al business-writing e al relativo lessico settoriale
  • maturare una conoscenza di livello intermedio di una lingua distante a scelta fra cinese, giapponese e arabo, unita alla conoscenza degli aspetti storici, culturali e della civiltà dell’area geografica di influenza
  • raggiungere abilità professionali sulle modalità del commercio estero, sugli strumenti di sostegno all’internazionalizzazione delle imprese, sulle strategie di marketing nei mercati internazionali, sui contratti di importazione ed esportazione, sui diritti della proprietà industriale con la tutela del marchio d’impresa e del marchio Made in Italy
  • conseguire abilità nell’uso di software per la gestione aziendale
  • utilizzare strumenti informatici e telematici nelle indagini di marketing e nell’e-business
  • gestire siti in più lingue

Sbocchi professionali

Il laureato PrIMI potrà rivestire ruoli di responsabilità nella promozione della lingua e nella cultura italiana all’estero e nella valorizzazione della produzione italiana, con competenze sia culturali sia manageriali. Gli ambiti professionali privilegiati saranno, le sedi di rappresentanza italiana all’estero, gli enti e organizzazioni impegnati nella promozione del patrimonio storico-artistico, culturale e produttivo italiano, le piccole e medie imprese italiane e estere impegnate nell’esportazione dei prodotti italiani. Il laureato PrIMI potrà essere impiegato anche in aziende pubbliche e private attive a livello nazionale, europeo e internazionale nell’organizzazione di eventi, nei settori delle relazioni pubbliche, del marketing, del commercio estero, ove saprà sperimentare e creare azioni di tutela, promozione e potenziamento del patrimonio culturale e imprenditoriale.

Principali profili professionali:

  • promotore e mediatore commerciale verso l’estero, in particolare nei settori dei beni culturali e del turismo
  • addetto culturale presso sedi di rappresentanza italiana all’estero
  • funzionario in enti per la cooperazione internazionale
  • responsabile relazioni pubbliche, marketing, commercio estero
  • funzionario nelle imprese e nelle industrie
  • redattore e addetto stampa
  • addetto alle pubbliche relazioni
  • specialista nella commercializzazione all’estero di beni e servizi di produzione italiana
  • specialista nella promozione della cultura e del sistema produttivo dell’Italia all’estero, nei settori museali, nell’editoria, nel giornalismo, e nei canali di diffusione dell’informazione e della comunicazione.


La laurea magistrale è conseguita al termine del Corso di Laurea magistrale. A coloro che conseguono la laurea magistrale compete il titolo di dottore magistrale (Art. 5 Regolamento didattico di Ateneo).

Un valore aggiunto: le doppie lauree
Iscrivendosi alla laurea magistrale PrIMI gli studenti potranno avvalersi del percorso di doppia laurea con l’Università di Nantes (Francia). Dopo aver trascorso un periodo nell’istituzione straniera, lo studente acquisirà al momento della laurea un doppio diploma, spendibile in entrambi i Paesi allo scopo di arricchire la propria formazione professionale e accedere ad ulteriori sbocchi lavorativi prestigiosi.