Finanziamenti esterni per la ricerca

BANDO PRIN 2020

Il Ministero dell'Università e della Ricerca (MUR) ha pubblicato il bando PRIN 2020

Documenti di riferimento

Oggetto del bando
Il programma PRIN (Progetti di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale) è destinato al finanziamento di progetti di ricerca pubblica, al fine di promuovere il sistema nazionale della ricerca, di rafforzare le interazioni tra università ed enti di ricerca e favorire la partecipazione italiana alle iniziative relative al Programma Quadro di ricerca e innovazione dell'Unione Europea. A tale scopo, il programma PRIN finanzia progetti triennali che per complessità e natura possono richiedere la collaborazione di più professori/ricercatori e/o le cui esigenze di finanziamento eccedono la normale disponibilità delle singole istituzioni. A seconda della natura del progetto, il gruppo di ricerca può essere costituito da una sola unità operativa o da un’organica collaborazione fra più unità operative distribuite su più atenei o enti. Il numero di unità di ricerca potranno essere da 1 a 5. Se le unità di ricerca sono più di una, esse debbono necessariamente afferire a diversi atenei/enti.

I progetti possono affrontare tematiche relative a qualsiasi campo di ricerca nell'ambito dei seguenti tre Macrosettori ERC:

  • Scienze della vita (LS)
  • Scienze fisiche, chimiche e ingegneristiche (PE)
  • Scienze sociali e umanistiche (SH)

La dotazione disponibile per il 2020 sarà di circa 179 milioni di euro, dei quali poco meno di 18 milioni sono riservati a progetti presentati da under 40.

Il costo massimo per progetto è di euro 1.200.000.

Soggetti proponenti e beneficiari

Soggetti ammessi a presentare la proposta progettuale sono i Principal Investigator (PI), siccome definiti dall’art. 1, comma 4, del presente bando.
Soggetti ammissibili a contributo, in qualità di beneficiari, sono tutte le università e le istituzioni universitarie italiane, statali e non statali, comunque denominate, ivi comprese le scuole superiori ad ordinamento speciale, nonché gli enti pubblici di ricerca vigilati dal MUR, aventi sede operativa su tutto il territorio nazionale.
Ciascun progetto deve prevedere un numero di unità di ricerca da 1 a 5. Nel caso in cui siano previste più unità di ricerca, esse debbono necessariamente afferire a diversi atenei/enti.

Chi può partecipare
Il coordinatore scientifico (o “principal investigator” – PI)
ha il compito di coordinare più unità operative di un progetto, compresa la sua, assumendo le relative responsabilità scientifiche dell’intero progetto.
Può essere: 

  • professore/ricercatore a tempo indeterminato
  • ricercatore a tempo determinato di cui al comma 3, lettera b) dell’articolo 24 della legge 30 dicembre 2010, n. 240, che abbia ottenuto la valutazione positiva prevista dal comma 5 del medesimo articolo a seguito del possesso dell’abilitazione scientifica nazionale
  • tecnologo a tempo indeterminato di enti pubblici di ricerca

Il responsabile locale, ha il compito di coordinare una unità operativa, assumendone le relative responsabilità scientifiche.
Può essere: 

  • professore/ricercatore a tempo indeterminato
  • ricercatore a tempo determinato di cui al comma 3, lettera a) dell’articolo 24 della legge 30 dicembre 2010, n. 240
  • ricercatore a tempo determinato di cui al comma 3, lettera b) dell’articolo 24 della legge 30 dicembre 2010, n. 240
  • ricercatore di ruolo a tempo indeterminato di enti pubblici di ricerca

Unità operativa, l’insieme dei professori/ricercatori costituenti il gruppo di ricerca guidato dal responsabile locale, con autonomia amministrativa nell’ambito del progetto ma nel rispetto dei regolamenti interni di amministrazione, finanza e contabilità dell’università o dell’ente cui afferisce.

Nel 2020 potranno partecipare tutti gli aventi diritto indipendentemente dal fatto che abbiano partecipato o meno al precedente PRIN 2017.
PI o responsabili di unità vincitori nella "finestra" 2020 non potranno presentare proposte nella finestra 2021 e dovranno aspettare la finestra 2022.
Ogni professore/ricercatore può figurare, qualunque sia il suo ruolo (PI, responsabile di unità, partecipante), in una sola proposta del presente bando.

Presentazione della domanda
Il bando 2020 prevede, nello specifico, l’attivazione di un’unica procedura di finanziamento con apertura di finestre annuali per la presentazione di progetti di ricerca anche per gli anni 2021 e 2022.
La scadenza per la presentazione delle proposte progettuali per la finestra 2020 è fissata al giorno 26 gennaio 2021, ore 15:00.
La domanda è presentata dal PI solo attraverso procedure web-based.
Ogni domanda è redatta in lingua inglese; a scelta del proponente, può essere fornita anche una ulteriore versione in lingua italiana.

La domanda prevede le seguenti due componenti distinte:
a) Il modulo amministrativo (parte A)
b) La proposta di ricerca (parte B)

Il modulo amministrativo fornisce una sintetica descrizione della proposta, l’indicazione del PI e di tutti gli eventuali responsabili di unità, nonché del sostituto del PI in caso di impedimento dello stesso alla prosecuzione dell’attività di coordinamento del progetto da individuarsi tra i responsabili delle unità di ricerca, l’indicazione del settore ERC in cui si colloca la ricerca, uno o più sottosettori ERC (riportati nell’allegato 1), una o più parole chiave e infine gli aspetti economici del progetto.

La proposta di ricerca (parte B) si compone di due parti:

  • Parte B1: descrizione dettagliata del progetto contenente gli obiettivi, lo stato dell’arte, la metodologia della proposta, l’impatto previsto, gli aspetti finanziari e l’indicazione delle eventuali infrastrutture di ricerca che si prevede di impiegare
  • Parte B2: curriculum vitae e pubblicazioni del PI e degli eventuali altri responsabili di unità (fino a 20 per ciascuno)

Valutazione delle proposte
Il bando 2020 modifica il processo di valutazione sperimentato nel 2017.
Per la valutazione scientifica dei progetti, i Comitati di Selezione scelgono dall’albo di esperti scientifici del MUR (REPRISE), ovvero dagli elenchi di valutatori della Commissione europea, tre revisori esterni (c.d. referee) dotati di competenze nel settore ERC di riferimento del progetto. I revisori sono anonimi ed operano in completa indipendenza secondo i criteri di valutazione di cui all’allegato 3 del bando.
Non è infatti più prevista la valutazione in due step (del PI e solo dopo del progetto di ricerca), ma una valutazione in un’unica fase con criteri che peseranno il valore complessivo della proposta di progetto, rappresentato anche dalla valutazione dell’Eccellenza del Principal Investigator, dei responsabili delle unità locali (se previste) e dell’intera compagine di ricerca (per un massimo di 10 punti su 100).


FFABR - Fondo per il finanziamento delle attività base di ricerca

Il comma 295 della Legge di Bilancio 2017 (Legge 232/2016) istituisce, nel Fondo per il finanziamento ordinario delle università statali, di cui all’articolo 5 della legge 24 dicembre 1993, n. 537, iscritto nello stato di previsione del MIUR, una sezione denominata “Fondo per il finanziamento delle attività base di ricerca, destinata a incentivare l’attività base di ricerca dei professori di seconda fascia e dei ricercatori delle università statali. 

In ottemperanza a quanto stabilito dalla suddetta Legge, nei commi 295-302, l’ANVUR definirà coloro che possono richiedere il finanziamento e i beneficiari. Si veda, al riguardo, il seguente Avviso.

 


HORIZON 2020: SCIENCE WITH AND FOR SOCIETY 2017
"Support to research organisations to implement gender equality plans"

CALL FOR PROPOSALS SCIENCE WITH AND FOR SOCIETY 2017 // INVITO A PRESENTARE PROPOSTE SCIENZA CON E PER LA SOCIETÀ 2017

Opening date // Data di pubblicazione: 12/04/2017

Deadline // Scadenza: 30/08/2017

TOPIC: Support to research organisations to implement gender equality plans // OGGETTO DELL’INVITO: Supporto agli enti di ricerca per attuare progetti a favore della parità di genere
Topic identifier // Codice di identificazione del progetto: SwafS-03-2016-2017
Types of action // Tipologia dell’azione: CSA Coordination and support action // CSA Coordinamento e Sostegno all'Azione


Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia - Bando

É stato pubblicato il Bando 2017 consultabile all'indirizzo:
http://www.fondazionecrpg.com/bando-2017/

Settori di intervento:

  • ARTE, ATTIVITA’ E BENI CULTURALI
  • EDUCAZIONE - ISTRUZIONE - FORMAZIONE
  • SVILUPPO LOCALE
  • RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA

Nell’ambito dei settori di intervento sopra indicati, la Fondazione darà priorità ai progetti:

  • che favoriscano lo sviluppo sociale ed economico della collettività residente nella provincia di Perugia (con particolare riguardo a quelli la cui ricaduta è nel territorio di tradizionale operatività della Fondazione stessa);
  • finalizzati a soddisfare i bisogni prioritari del territorio;
  • con un adeguato livello di autofinanziamento, sostenibilità, contenuti innovativi e con definiti tempi di realizzazione;
  • proposti da Enti che abbiano maturato esperienza realizzando con successo iniziative nel proprio settore;
  • presentati in partnership con altri Enti che operano con finalitàattinenti al progetto proposto.

La modalità di presentazione delle richieste è esclusivamente tramite il modulo on line, disponibile sul sito www.fondazionecrpg.com


Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno - Bando

É aperto il bando per la presentazione di contributi

Scadenza: 31 dicembre 2016

Settori di intervento, bando e modulistica sono reperibili all'indirizzo http://www.fondazionecarifol.it/web/files/avviso-contributi.pdf


REGIONE UMBRIA - contributi al sostegno di iniziative sociali e culturali

Data scadenza: 30 aprile 2016

Concessione di contributi al sostegno di iniziative sociali e culturali, promosse da soggetti pubblici o privati, che non trovano finanziamento mediante leggi o regolamenti regionali di settore oppure mediante atti e programmi comunitari.

La materia è disciplinata dal Regolamento regionale 23 dicembre 2002, n. 8.

http://www.regione.umbria.it/semplificazione-amministrativa/repertorio-dei-procedimenti-amministrativi?azione=reset&idExt=668


FONDAZIONE CASSA RISPARMIO DI SPOLETO

Data scadenza: 30 aprile 2016

Nel Settore della Ricerca scientifica la Fondazione sostiene attività per la realizzazione di ricerche aventi per oggetto aspetti della vita culturale, sociale od economica prevalentemente nel territorio di Spoleto.

Possono effettuare la domanda di contributo soggetti pubblici o privati senza scopo di lucro, dotati di personalità giuridica.

Bando e domanda di contributo: http://www.fondazionecarispo.it/richiesta_contributi.asp


La Regione Umbria e le due Province offrono una variegata gamma di opportunità di finanziamento nelle aree tematiche di competenza. Si rimanda pertanto ai siti web istituzionali dei suddetti Enti per un maggiore approfondimento informativo:


Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri

XII edizione Premio Matteotti

La Presidenza del Consiglio dei Ministri indice la dodicesima edizione del Premio nazionale intitolato a Giacomo Matteotti. Il Premio viene assegnato ad opere che illustrano gli ideali di fratellanza tra i popoli, di libertà e giustizia sociale che hanno ispirato la vita di Giacomo Matteotti.

Sezione “saggistica
Possono concorrere al Premio le opere in lingua italiana di carattere saggistico di autori, anche stranieri, viventi alla data di pubblicazione del presente bando, pubblicate in volume per la prima volta nel periodo ricompreso tra il 1° gennaio 2014 ed il 31 dicembre 2015.

Sezione “opere letterarie e teatrali
Possono concorrere al Premio le opere in lingua italiana di carattere letterario, teatrale e poetico (nella loro stesura o messa in scena) di autori, anche stranieri, viventi alla data di pubblicazione del presente bando, pubblicate in volume o rappresentate al pubblico per la prima volta nel periodo ricompreso tra il 1° gennaio 2014 ed il 31 dicembre 2015.

Sezione “tesi di laurea
Possono concorrere al Premio coloro che abbiano conseguito la laurea o il dottorato in qualsiasi Università, italiana o straniera, nel periodo ricompreso tra il 1° gennaio 2014 ed il 31 dicembre 2015, discutendo una tesi, in qualunque disciplina, sulla figura di Giacomo Matteotti o sugli ideali che ne hanno ispirato la vita.

Possono presentare domanda persone fisiche.

Il bando su http://www.governo.it/articolo/xii-edizione-premio-matteotti-il-bando


Avviso per la presentazione di candidature per il nuovo albo di esperti tecnico-scientifici del MIUR

Senza scadenza

https://www.researchitaly.it/fare/opportunita/valutazione-progetti-italiani/
Assistenza informatica: reprise@cineca.it
Assistenza amministrativa: reprise@miur.it


Il Ministero dell’Università e della Ricerca, così come altri ministeri ed enti di ricerca, emana periodicamente dei bandi di finanziamento per attività di ricerca. Il personale docente, partecipando ai bandi, per sfruttare le opportunità offerte, incentiva la competitività dell’Ateneo a livello nazionale.

PREMIO L’ANELLO DEBOLE

Scadenza: 4 Aprile 2016

Ente erogatore: Comunità di Capodarco
Beneficiari: Premio aperto a tutti.

Procedura
Si può partecipare al Premio con una sola opera per ogni sezione.
La quota di partecipazione al premio è di € 15,00 (quindici) per ogni opera in concorso.
L’iscrizione va fatta scegliendo una delle seguenti modalità:
a) online attraverso la piattaforma Movibeta (http://festival.movibeta.com), effettuando l’upload dell’opera, compilando la scheda di iscrizione e di liberatoria e versando la quota di partecipazione;
b) tradizionale + mail, inviando l’opera su supporto fisico (Dvd video o Blu Ray o Cd audio o chiavetta Usb) in base alle indicazioni fornite.

Oggetto
Con il Premio la Comunità di Capodarco assegna un riconoscimento ai migliori audio e video cortometraggi giornalistici (inchieste, reportage, documentari), ai migliori video cortometraggi di fiction, e ai migliori “web-doc” a forte contenuto sociale e/o ambientale, realizzati con qualsiasi tecnica (animazione compresa). Le 6 sezioni a cui è possibile partecipare sono:

a) audio cortometraggi (inchieste, reportage, documentari, podcast)
b) video cortometraggi della realtà (inchieste, reportage, documentari)
c) video cortometraggi di fiction
d) video Cortissimi della realtà
e) video Cortissimi di fiction
f) video “Ultracorti” (spot commerciali, promo, clips etc.)

Budget
Le opere vincitrici saranno 6, una per ciascuna delle sezioni in concorso. Sono possibili premiazioni ex-aequo. Per ciascuna sezione la relativa giuria di qualità potrà assegnare il “Premio speciale della giuria” ed eventuali menzioni. Alle 6 opere vincitrici verrà assegnato un monile con il simbolo del premio e un premio in denaro:

a) audio cortometraggi: 1.500 euro
b) video cortometraggi della realtà: 1.500 euro
c) video cortometraggi di fiction: 1.500 euro
d) video Cortissimi della realtà: 1.000 euro
e) video Cortissimi di fiction: 1.000 euro
f) video “Ultracorti”: 1.000 euro

In caso di ex-aequo il premio in denaro sarà diviso. Alle opere che riceveranno il “Premio speciale della giuria” verrà assegnato un monile con il simbolo del premio.
Premio speciale per il migliore web-doc sociale: la giuria di qualità assegnerà un premio speciale al migliore web-doc - documentario concepito e realizzato per internet - volto alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica su temi sociali e ambientali. I responsabili/autori del web-doc vincitore riceveranno un premio in denaro di 1.000 euro.
Le opere verranno proiettate e trasmesse durante l’edizione 2016 del “Capodarco l’Altro Festival” in diversi luoghi della provincia di Fermo a uso della giuria popolare e di tutta la cittadinanza interessata.

Informazioni
Segreteria organizzativa
Tel. 0734 681001
Fax: 0734 681015
E-mail: info@capodarcolaltrofestival.it


AHRC UK: programmi di ricerca in UK nel campo delle arti e delle scienze umane

SCADENZA: sempre aperta

Oggetto
L’ ‘Arts and Humanities Research Council (AHRC)’ inglese promuove e finanzia la ricerca nel campo delle arti e delle scienze umane attraverso programmi specifici di ricerca e di networking.
ATTENZIONE: Le proposte devono essere presentate unicamente da proponenti UK. La partecipazione di enti e ricercatori stranieri (quindi anche italiani) è ammessa solo in qualità di ‘Co-Investigators’. In tal caso occorrerà inviare una lettera di supporto dell’Ente di appartenenza.
NOTA BENE: Se al progetto di ricerca collabora anche un’altra organizzazione che partecipa con fondi propri (cash o in natura), quest’ultima può essere identificata nel progetto come ‘Project Partner’. In questo caso occorre includere una Lettera di Supporto dell’organizzazione di appartenenza.

Settori di ricerca: tutte le aree disciplinari inerenti arte e scienze umanistiche.

Programmi di Ricerca:

  1. ‘RESEARCH GRANTS’
  2. ‘RESEARCH NETWORKING SCHEME’

‘RESEARCH GRANTS’ (‘Standard route’ e ‘Early Career Researchers’)
Finanziamenti per progetti di ricerca congiunti tra giovani ricercatori e ricercatori di comprovata esperienza su progetti di ricerca dei quali saranno i coordinatori.
Il programma prevede due tipologie di ‘Grants’:

Requisiti: i progetti devono essere presentati da un PI UK e almeno un Co-PI di qualsiasi nazionalità con requisisti diversi a seconda della misura specifica.

Importo e durata
‘Standard route’: da 50.000 a 1M GBP (pari a circa 70.000- 1.4M Euro) per una durata massima di 60 mesi. ‘Early Career Researchers’: da 50.000 a 250.000 GBP (pari a circa 70.000-350.000 Euro), per una durata massima di 60 mesi.

‘RESEARCH NETWORKING SCHEME’
Lo scopo del programma è quello di facilitare gli incontri tra ricercatori e stakeholders attraverso l’organizzazione di brevi workshop, seminari, attività di networking, nonché la costituzione di consorzi europei che abbiano lo scopo di sviluppare proposte per future partecipazioni ai bandi Europei.
Le domande devono essere presentate da un Ente di ricerca UK eleggibile, ma in collaborazione con almeno un altro Ente di ricerca, anche internazionale, e devono dimostrare di avere una chiara rilevanza per i beneficiari UK.

Requisiti: i progetti devono essere presentati da un PI UK. Per il programma Networking è ammesso un solo Co-PI, anche estero.

Importo e durata: fino a 30.000 GBP (pari a circa 42.000 Euro) per una durata massima di 2 anni.

MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: I bandi completi e le linee guida sono reperibili al link: http://www.ahrc.ac.uk/funding/research/ Le domande devono essere presentate dall’organizzazione UK unicamente attraverso il sistema on-line Joint Electronic Submission - (JE-S) System.


AZIONE PER IL CLIMA, EFFICIENZA DELLE RISORSE E MATERIE PRIME:
Sfida per la Società 5 nell'ambito di Horizon 2020 (2014-2020)
Programma Quadro di Ricerca e Innovazione

L'obiettivo specifico della sfida sociale 5 “Climate Action, Environment, Resource Efficiency and Raw Materials“ è conseguire un'economia e una società efficienti sotto il profilo delle risorse - e dell'acqua - e resilienti ai cambiamenti climatici, la protezione e la gestione sostenibile delle risorse naturali e degli ecosistemi e un approvvigionamento e un uso sostenibili di materie prime, al fine di rispondere alle esigenze di una popolazione mondiale in crescita entro i limiti sostenibili delle risorse naturali e degli ecosistemi del pianeta.

Le attività contribuiranno ad accrescere la competitività europea e la sicurezza delle materie prime e a migliorare il benessere, garantendo nel contempo l'integrità, la resilienza e la sostenibilità ambientali, per far sì che il riscaldamento globale medio non superi i 2 °C e consentire agli ecosistemi e alla società di adattarsi al cambiamento climatico e ad altri mutamenti ambientali.

Devono partecipare almeno 3 soggetti giuridici, ognuno dei quali deve essere stabilito in uno Stato membro o in un paese associato diverso; tutti e 3 i soggetti giuridici devono essere indipendenti l'uno dall'altro.

All’indirizzo http://first.aster.it/_aster_/viewProgramma?ID=669 sono presenti maggiori approfondimenti e scadenze per la presentazione di proposte.


Opportunità di finanziamenti per la realizzazione di progetti di respiro internazionale possono essere reperite attraverso il sito web della Comunità Europea e di altri Organismi internazionali. In questa sede si segnalano alcuni indirizzi utili: