In evidenza

L’Università per Stranieri di Perugia istituisce, per l’a.a. 2022-2023, un bando per l’assegnazione di n. 100 contributi straordinari, dell'importo di 200 euro ciascuno, per i nuovi immatricolati.
Scadenza: 31 ottobre 2022
 Bando e modello di domanda
Resta attiva anche la no tax area.

La manifestazione di interesse dovrà pervenire, entro il termine perentorio delle ore 13:00 del giorno 19 ottobre 2022.

Posticipo colloqui e riapertura termini di presentazione delle domande per la sola partecipazione alla selezione di n. 2 borse di dottorato a tematica vincolata finanziate con risorse del PNRR – DM 351/22 nell’ambito del curriculum 2 “Filologia e letteratura italiana”.

A giugno, l’accordo tra il rettore De Cesaris e il direttore del Centro, Michele d’Angelo, ha posto le premesse per la progressiva contrattazione nelle scuole argentine di laureati dell’Ateneo.

Il Rettore della Stranieri riceverà il prestigioso riconoscimento il prossimo 25 ottobre presso la sede italiana del Parlamento Europeo.

NO TAX AREA E MISURE DI SOSTEGNO

L'Università per Stranieri di Perugia, per l'a.a. 2022-2023, mantiene la No Tax Area per gli studenti, con zero tasse (ad eccezione della tassa regionale per il diritto allo studio) fino a 22.000 euro di ISEEU e con riduzioni fino a 30.000. Inoltre, sono disponibili anche misure di sostegno riservate ai nuovi immatricolati in condizioni di svantaggio socioeconomico, con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento.

Con la pubblicazione sul portale SUA-CdS/Scheda d’Ateneo e sul sito www.universitaly.it del decreto ministeriale, si conclude l’ultima fase del percorso che ha attribuito all’Università per Stranieri di Perugia un accreditamento di durata quinquennale, il massimo possibile, da parte dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca.

L’UNISTRAPG è stato il primo ateneo italiano ad attivare nel 2014 un "corridoio" studentesco per consentire il proseguimento degli studi a rifugiati giunti nel nostro paese.
Il rettore De Cesaris: “Il diritto all’istruzione deve essere universale”

L'accordo è finalizzato all’invio dei neolaureati Unistrapg presso le sedi dell’Istituto argentino per insegnare.

Obiettivo della missione: promuovere l’Umbria e la lingua italiana nel segno della tradizione, della contemporaneità e della sostenibilità.

Pagine