Requisiti d'ammissione al Corso di laurea in Lingua e cultura italiana

Per accedere al corso di laurea in Lingua e cultura italiana è necessario il possesso di un diploma di scuola media secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo per l’accesso alla formazione universitaria.

Come stabilito dal DM 270/2004, lo studente deve obbligatoriamente sostenere una prova di verifica in ingresso, prova che non ha carattere selettivo e non preclude l’immatricolazione al corso. Essa è finalizzata a conoscere il livello di preparazione generale dello studente e l’esistenza di eventuali carenze per le quali verrà impostata un’attività di recupero che consenta una più proficua frequenza dei singoli corsi di studio.

Per il Corso di laurea in Lingua e cultura italiana la prova è costituita da quesiti con opzioni di risposta predeterminate, relativi alle seguenti 5 aree pertinenti al progetto formativo del corso di laurea:

  1. Lingua italiana
  2. Geografia dell’Italia e del mondo
  3. Storia contemporanea italiana e internazionale
  4. Letteratura italiana moderna e contemporanea
  5. Concetti basilari delle scienze umanistico-sociali.

Per ulteriori informazioni riguardanti le modalità di partecipazione alla prova, il calendario e la sede di svolgimento, la pubblicazione dei risultati e gli eventuali recuperi di obblighi formativi, si rimanda al Manifesto degli studi.

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero

A cittadini non comunitari residenti all'estero sono riservati n. 100 posti di cui 30 destinati a cittadini cinesi del Progetto “Marco Polo”.

Gli studenti cinesi inseriti nel Progetto “Marco Polo”, dovranno presentare una certificazione linguistica di livello B1/B2 conseguita in Italia al termine di un corso di lingua italiana di durata semestrale.

Tutti gli altri cittadini non comunitari residenti all'estero, dovranno superare la prova di conoscenza della lingua italiana che si svolgerà presso l'Università per Stranieri di Perugia il giorno 2 settembre 2016.