Antonello Lamanna

Immagine profilo di Antonello Lamanna
XXXV ciclo (2019-2022)
Filologia e letteratura italiana
Dipartimento di Lingua, letteratura e arti italiane nel mondo (LILAIM)
Progetto di ricerca: 

Raccontare e ricordare. Oralità tra canto e parola. 
Umbria, Calabria: un’ipotesi di Corpus.

La ricerca propone un’indagine sulle tecniche mnemoniche utilizzate nei canti tradizionali tramandati oralmente e sulla dinamica della trasmissione orale e della narrazione, esplorando le loro connessioni reciproche (connessioni sonore e orali). Per farlo, è stato creato un vasto corpus linguistico-musicale che rappresenta i generi narrativi della tradizione orale nel Centro e Sud Italia. I materiali sono stati raccolti attraverso rilevamenti sul campo e archivi digitali. L’obiettivo principale è quello di comprendere come i cantori compongano, apprendano e trasmettano i canti orali nel contesto estemporaneo delle performance. L’approccio antropologico adotta un’ottica di studio aperta anche agli aspetti linguistico-semiotici. L’interesse per l’oralità sottolinea la natura primariamente orale del linguaggio, riconoscendo una differenza sostanziale tra le varietà linguistiche orali e quelle scritte. La narrazione orale presenta questioni uniche, come l’uso di codici espressivi multipli, la dimensione partecipativa delle performance e il ruolo cruciale della memoria. La metodologia di studio si basa su riflessioni teoriche di studiosi come Eric A. Havelock, Walter J. Ong, Milman Parry e Albert B. Lord, che hanno esaminato le dinamiche dell’oralità e della scrittura. Gli studi sulla tradizione orale in diverse culture, inclusi quelli di Ruth Finnegan e John Foley, hanno contribuito a comprendere il contesto culturale e le sfide nell’interpretazione delle opere orali. L’analisi si concentra sulla teoria formulare sviluppata da Milman Parry e Albert B. Lord, che ha evidenziato l’uso di formule Lisse e tecniche mnemoniche nelle composizioni orali. 

Interessi di ricerca: 

I suoi interessi di ricerca si concentrano sullo studio del folklore, abbracciando tematiche quali la dialettologia, con un'attenzione particolare verso i gergi e i codici, l'etnomusicologia, e l'antropologia visuale. Si dedica inoltre all'esplorazione delle dinamiche legate all'oralità contemporanea, con un focus specifico sulla narrazione interattiva che intreccia musica e arte mediante l'uso di installazioni sonore, performance di soundscape e esposizioni di sound art. Ha contribuito significativamente al campo con un'ampia varietà di pubblicazioni, inclusi documentari, monografie e saggi, che sono stati divulgati attraverso riviste accademiche, raccolte collettive e presentazioni in ambito di conferenze internazionali.

Pubblicazioni: