Matteo Gerli

Matteo Gerli, PhD
Ricercatore a tempo determinato titolari di contratti di cui alla lettera b) dell’art. 24 comma 3 della L. 240/2010
SPS/08
Dipartimento di Scienze umane e sociali internazionali (SUSI)
Nota biografica: 

Ricercatore (RTD-B) presso il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali Internazionali dell’Università per Stranieri di Perugia, svolge le proprie attività di ricerca e insegnamento nel settore della sociologia dei processi culturali e comunicativi. 

Ha conseguito il Dottorato di ricerca in Teorie e ricerche sulla politica (2016) presso l’Università degli Studi di Perugia e il Master in Data Science (2017) presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. È stato borsista nell’ambito del progetto di ricerca europeo (7PQ) ANTICORRP – Anticorruption Policies Revisited. Global Trends and European Responses to the Challenge of Corruption (2016-2017), presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia (Unità di ricerca locale). È stato inoltre assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università per Stranieri di Perugia (2017-2019) e il Dipartimento delle Arti (DAR) dell’Università di Bologna (2020-2021). Ha svolto incarichi di insegnamento universitario prevalentemente nell’ambito della sociologia dei media e del giornalismo. Collabora con il DAR (cattedra di Sociologia del giornalismo) in varie attività di ricerca sui temi del giornalismo, della produzione mediale e della circolazione delle idee e della conoscenza. Da gennaio 2023, è membro della redazione di Quaderni di Teoria Sociale (QTS).

I suoi interessi di ricerca intrecciano questioni teoriche ed empiriche relative alla sociologia della comunicazione e dei media e alla sociologia della scienza e della conoscenza. Nello specifico, le sue indagini vertono sull’analisi della produzione e circolazione di conoscenze e di beni simbolico-culturali, con particolare attenzione ai media tra­dizionali e digitali e alle scienze sociali nel loro rapporto costitutivo con il contesto sociopolitico. 

Negli ultimi anni, ha approfondito aspetti professionali e istituzionali relativi al ruolo del giornalismo nei dibattiti pubblici su issues controverse quali l’immigrazione e la corruzione politica. Si è inoltre occupato dell’analisi dei dispositivi narrativi (frames) delle notizie, ponendo particolare attenzione alla loro composizione tematica, alla loro valenza (slant) e alla loro variabilità in relazione a fattori di tipo sia strutturale (o di contesto) sia contingente (trigger events).

Ha partecipato alle attività del gruppo di ricerca multidisciplinare su La circolazione internazionale e interdisciplinare delle idee nel campo delle scienze umane e sociali (2019-2021), istituito presso il DAR come follow-up del progetto europeo INTERCO-SSH (INTERnational COoperation in the SSH: Comparative Historical Perspectives and Future Possibilities), contribuendo allo sviluppo teorico e metodologico di un campo specifico di Studi sulle Scienze Sociali e Umane (SSSH) all’incrocio tra sociologia della conoscenza, storia e sociologia degli intellettuali, storia e sociologia delle università, STS, studi bibliometrici e media studies. In questo specifico ambito, si è dedicato allo studio e all’applicazione di metodi e tecniche statistico-computazionali (distant reading) volte ad indagare la produzione e la circolazione di differenti prodotti intellettuali (libri, articoli in rivista, paratesti, ecc.) a partire da grandi banche dati digitali. Si è inoltre occupato del processo di regionalizzazione delle scienze sociali (SSH), approfondendo soprattutto il ruolo dei progetti di ricerca tematici patrocinati dall’UE come strumento per il coordinamento delle attività scientifiche a livello europeo.

Pubblicazioni: 

- GERLI M. (2022), L’Europa della conoscenza. Politica della ricerca e scienze sociali in prospettiva transnazionale, Franco Angeli, Milano.

- Santoro M. e GERLI M. (2022), “Cultural Studies at Large. Cartografia di un campo intellettuale globale attraverso le sue riviste”, Studi Culturali, 1: 7-36.

- GERLI M. (2022), Con Bourdieu, oltre Bourdieu: riflessioni sulle condizioni politiche e sociali dell’autonomia scientifica, in R. Marini (a cura di), Potere, cultura e intersoggettività, Edizioni Altravista, Campospinoso (PV).

- GERLI M. (2021), “Tra «rifrazione» e «traduzioni»: Bourdieu, Latour e l’autonomia scientifica”, Sociologia e Ricerca Sociale, 1: 1-22.

- Mancini P., Mazzoni M., Barbieri G., Damiani M. & GERLI M. (2021), “What shapes the coverage of immigration”, Journalism, 22(4): 845-866.

Insegnamenti: 

2022-2023