Un anno dopo Garissa. La solidarietà è più forte del terrore

Iniziativa commemorativa all’Università per Stranieri di Perugia

1 Aprile 2016

Avrà luogo martedì 5 aprile, alle ore 11:00, presso la Sala Goldoni dell’Università per Stranieri di Perugia, l’iniziativa in memoria delle vittime dell’attentato terroristico al College di Garissa, Kenya, dal titolo “La solidarietà è più forte del terrore”.
L’incontro vedrà la partecipazione degli undici studenti sopravvissuti alla strage che, presso l’Università per Stranieri, frequentano oggi un corso di lingua e cultura italiana per poi accedere ai corsi di laurea.
Nell’ambito del programma del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale a sostegno della lotta al terrorismo, l’Ateneo è stato l’unico in Italia ad ospitare studenti sopravvissuti all'attacco del 2 aprile 2015. L’esperienza formativa degli undici ragazzi keniani ha preso il via da questa Istituzione accademica simbolo di apertura, tolleranza e incontro fra i popoli. Determinante il contributo dell’Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario dell’Umbria che ha messo a disposizione gli alloggi.
Interverranno il prof. Giovanni Paciullo Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, il prof. Maurizio Oliviero Amministratore Unico Agenzia per il Diritto allo Studio Umbria, il prof. Marco Impagliazzo Professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università per Stranieri di Perugia, di cui è Presidente del Consiglio di amministrazione, Federica Guazzini docente associato di Storia e Istituzioni dell'Africa presso l’Università per Stranieri di Perugia e Wilma Napoletti, docente del corso di lingua e cultura italiana al quale partecipano i ragazzi.
Seguirà la presentazione del docuvideo realizzato dagli studenti.