Aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Corso di alta formazione post lauream in Scienze dell'educazione prenatale

Il Corso di alta formazione fornisce competenze in ambito medico, psicologico, pedagogico, giuridico e sociopolitico

7 Marzo 2016

Sono aperte le iscrizioni alla II edizione del Corso di alta formazione post lauream in Scienze dell'educazione prenatale, realizzato congiuntamente dall’Università per Stranieri di Perugia e dall’Università di Firenze (Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia).
Dopo il successo dello scorso anno, il percorso formativo, unico nel panorama universitario italiano, viene riproposto in formula part-time, che impegnerà i corsisti per 7 week-end, da maggio a ottobre 2016 e prevedrà una didattica frontale che si svolgerà nella sede del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze presso la sede regionale toscana dell’Istituto nazionale di Urbanistica.
Nella figura professionale di Esperto/Esperta in Scienze dell’Educazione Prenatale convivono professionalità già definite e nuove competenze afferenti al campo medico, psicologico, pedagogico, giuridico e sociopolitico che il Corso intende fornire. Occuparsi dei mesi di gravidanza non significa solo investire nella salute globale del nascituro, ma significa anche sostenere la costruzione della pace per l’intera collettività, educando ad essere. Il carattere interdisciplinare di questa vera e propria Scienza della vita fa sì che l’Esperto in Scienze dell’Educazione Prenatale possa presentarsi come tramite e veicolo di importanti informazioni, non solo di carattere medico o psicologico, ma anche sociopolitico, economico, giuridico (ad esempio, con riferimento agli aspetti legati alla tutela dei Diritti umani).
Dotato di una nuova visione scientifica olistica – capace di integrare la prospettiva materialista con una concezione spirituale dell’esistenza – egli può avere un ruolo fondamentale nella diffusione e nella propagazione dei principi dell’Educazione Prenatale, con tutto ciò che di positivo questo comporta per il futuro delle società. Gli sbocchi professionali possono essere diversi: per chi è già qualificato per lavorare nel settore medico, paramedico o psicologico, o è già un professionista attivo in uno di questi settori, diventare un Esperto in Scienze dell’Educazione prenatale significa migliorare la propria competitività professionale, o facilitare l’inserimento nel mercato del lavoro. Per chi desidera lavorare per la Pace e lo sviluppo in ambito internazionale, presso organizzazioni governative o Ong, o già lavora in simili contesti la specializzazione può rappresentare un’ulteriore competenza professionale. Per coloro che aspirano ad un inserimento nel settore dell’assistenza sociale, il Corso in Scienze dell’Educazione prenatale può aiutare a ottenere o migliorare questo obiettivo, incrementando le proprie capacità professionali.
Ulteriori informazioni su percorsi formativi, programma e modalità di iscrizione sono disponibili nella pagina web dedicata all’iniziativa formativa.