Un seminario in ricordo di Max Pfister, l'ideatore del Lessico Etimologico Italiano

Il più imponente vocabolario etimologico del mondo

28 Novembre 2017

Alla Stranieri un seminario in ricordo di Max Pfister, l'ideatore del Lessico Etimologico Italiano (Lei), il più imponente vocabolario etimologico del mondo che raccoglie il lessico italiano e quello dei dialetti. Perugia - "Max Pfister e il Lessico Etimologico Italiano (LEI)" è il titolo dell'incontro che sarà dedicato allo studioso svizzero e alla sua grande opera in programma martedì 28 novembre 2017, alle ore 14.00, nell' Aula 1 della palazzina Lupattelli, al Campus dell'Università per Stranieri di Perugia (in via Carlo Manuali), e sarà tenuto dalla professoressa Francesca Malagnini, docente di Linguistica alla Stranieri e attiva collaboratrice del Lessico etimologico. Max Pfister, scomparso recentemente, era un linguista di fama internazionale nel campo degli studi linguistici, è stato l'ideatore e il direttore del Lessico Etimologico Italiano, il più imponente vocabolario etimologico del mondo, che intende raccogliere tutto il lessico italiano e quello dei dialetti, pubblicato a partire dal 1979, dall'editore tedesco Reichert di Wiesbaden. L'opera, ora affidata al successore Wolfgang Schweickard, sarà costituita complessivamente di circa 30 volumi che saranno completati entro il 2032. "Si tratta - ha detto la professoressa Francesca Malagnini - di un'opera monumentale, del primo esempio di dizionario etimologico di base che parte dall'etimo per poi presentare la storia di ogni vocabolo tenendo conto delle connessioni geografico linguistiche e socio-culturali".