Al via l'"Open Day" alla Stranieri di Perugia

L'Ateneo apre le porte a tutti per far conoscere i corsi di laurea

16 Febbraio 2017

Perugia - Anche quest’anno prende il via l’OPEN DAY, in programma giovedì 23 febbraio, con inizio alle ore 9.00 nell’Aula Magna di Palazzo Gallenga dell’Università per Stranieri di Perugia. A dare il benvenuto ufficiale ai partecipanti sarà il Magnifico Rettore il prof. Giovanni Paciullo insieme ai docenti Enrico Terrinoni e Salvatore Cingari e a tutto lo staff del Servizio Orientamento della Stranieri.

Si tratta di appuntamento annuale in cui l’ateneo apre le porte a tutti gli studenti delle scuole superiori, alle classi, alle famiglie e a tutti gli interessati a conoscere l’offerta formativa dei ​Corsi di laurea triennale. Per tutta la giornata, tra desk e infopoint, saranno a disposizione docenti, tutor e studenti laureati,​ ​per raccont​a​​re la propria esperienza universitaria e per far conoscere​ ​i ​tanti possibili sbocchi professionali.

L’Open Day 2017 si articolerà in diversi momenti​,​ dalla presentazione dei Corsi di laure​a triennali in Lingua e Cultura Italiana (LiCI), in Comunicazione Pubblicitaria e Internazionale (ComIP), fino agli infopoint “Verso l’Università”, sviluppati in modo da conoscere da vicino l’Ateneo, seguendo lezioni, stage e tirocini​. Una grande attenzione sarà data anche all’​alternanza scuola-lavoro, ​per cui ​saranno date ampie informazioni ​sul come sarà realizzato questo nuovo metodo ​educativo e di apprendimento ​che è in linea con le esigenze del mondo esterno, fino all’infopoint “OpenLab”, una finestra sull’​inclusione degli studenti disabili e DSA​,​ ​a cura della prof.ssa Monia Andreani. Non mancheranno momenti di approfondimento con il seminario “Comunicazione e informazione nel terzo millennio” del prof. Rolando Marini, docente di Sociologia dei media.

L’Ateneo prevede la formazione di figure professionali che vanno dal graphic designer al copywriter, da esperti di social media, web communication e pubblicitari, fino a chi opera nei settori delle relazioni internazionali e della cooperazione allo sviluppo. Attraverso i corsi di laurea è inoltre possibile specializzarsi nell’insegnamento della lingua italiana a stranieri, divenire esperti promotori del Made in Italy, export manager o mediatori linguistici e culturali, in ambito commerciale e istituzionale.

Infatti il Corso di Laurea in Lingua e Cultura italiana mira a sviluppare una solida formazione umanistica con competenze linguistiche e interculturali per l’insegnamento e la promozione del patrimonio culturale italiano, attraverso due curricula: Lingua e cultura italiana per l’insegnamento (LiCI-In), progettato per la formazione di docenti qualificati di lingua e cultura italiana a stranieri, e Promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo (LiCI-P), che forma figure professionali attive anche nella diffusione del sistema produttivo italiano, unendo alla preparazione umanistica l’acquisizione di conoscenze in ambito economico-giuridico e l’apprendimento delle lingue straniere.

E in chiusura dell’Open Day, e per sottolineare lo spirito internazionale dell’Ateneo con le sue più disparate e note attività culturali, mirate a rafforzare l’incontro delle diverse culture, alle ore 21.00 è in programma, sempre nell’Aula Magna di Palazzo Gallenga una festa di carnevale animata, tra l’altro, da una performance teatrale sulla commedia dell'arte italiana a cura di Roberto Biselli, docente di storia del teatro italiano, dalla musica di Four Season-Soul Swing quartet, dalle danze popolari del Centro e Sud-America, da canzoni d’autore e DjSet.