Come diventare centro di esame CELI

Possono inviare richiesta di convenzione per la somministrazione delle prove d’esame CELI tutti i soggetti pubblici e privati che erogano in via continuativa e sistematica corsi di lingua italiana L2/LS e che hanno maturato esperienza documentabile nel settore.

I soggetti pubblici, italiani o stranieri, devono inviare la richiesta di convenzione e il formulario di accreditamento.

I soggetti privati, italiani e stranieri, devono inviare, oltre alla richiesta di convenzione e al formulario di accreditamento, specifica documentazione descrittiva di:

  • attività didattica in riferimento ai corsi di lingua italiana L2/LS erogati in via continuativa e sistematica
  • tipologia dei corsi di Lingua Italiana erogati
  • tipologia di utenza interessata al conseguimento della certificazione linguistica
  • struttura (sedi/aule d’esame conformi alle normative vigenti in materia e a quanto richiesto dal Regolamento degli esami CELI)/li>
  • statuto
  • atto costitutivo

Per essere accreditati è inoltre fondamentale potersi avvalere di docenti formati in qualità di esaminatori della prova orale CELI. La formazione degli esaminatori avviene tramite specifici corsi di formazione organizzati dal CVCL per garantire l’uniformità della valutazione attraverso l’adeguata applicazione dei criteri per l’espressione dei giudizi e l’attribuzione dei punteggi in uso negli esami CELI.
La formazione può essere svolta a Perugia, presso i Centri richiedenti o in modalità FAD.

Possono partecipare ai corsi di formazione per esaminatori CELI:

  • madrelingua italiana in possesso dei requisiti di accesso
  • non madrelingua italiana in possesso degli stessi requisiti di cui sopra e di un Certificato di Conoscenza della Lingua Italiana riconosciuto dal Ministero degli Affari Esteri (MAE) non inferiore al livello C2 del QCER

La richiesta di accreditamento va inviata all'indirizzo protocollo@pec.unistrapg.it