Tra "Popopopopo" e "L'Italia s'è desta"...

Ritratto di Ospite

Pubblicato il 29/06/2012 - 12:46 da Ospite

Considerata la qualificazione di ieri sera della nazionale di calcio italiana alla finale di Euro2012, e del ritrovato entusiasmo e patriottismo che ci contraddistingue in caso di vittorie calcistiche, In piazza a Perugia ieri sera i festeggiamenti (video1 e video2) alternavano cori di "popopopopopo", e del nostro inno nazionale.

Ora, se "popopopopopo" è abbastanza semplice da imparare, magari l'inno lo è un po' di meno. Impararlo (o saperne le prime strofe, come la maggior parte degli italiani), può essere il tema di una lezione, con implicazioni diverse per i diversi livelli linguistici degli apprendenti. Se è spendibile da tutti in occasione di una partita della nazionale vista con amici italiani (e magari per i successivi festeggiamenti, non ce ne vorranno gli spagnoli, sperando di vincere questa domenica :) ), banalmente imparato a memoria anche da apprendenti base, per parlanti un po' più avanzati si aprono prospettive di analisi del testo in chiave di storia della lingua e anche, perché no, di incursioni culturali e storiche nel risorgimento: ecco il testo con la parafrasi a fianco, e volendo analisi e spiegazione dei passaggi più difficili.

5
Il tuo giudizio: Nessuno Media: 5 (2 voti)
grazie per questo prezioso

grazie per questo prezioso suggerimento ... nonché per il materiale aggiuntivo ..

Ritratto di Norma Noemi Pino
Posted by Norma Noemi Pino on Mer, 26/09/2012 - 08:05
R

Ho visto solo ora il commento! Fammi sapere, se lo provi, com'è andata :)

Ritratto di Andre
Posted by Andre on Mar, 09/10/2012 - 15:34
Opzioni visualizzazione commenti
Seleziona il tuo modo preferito per visualizzare i commenti e premi "Salva impostazioni" per attivare i cambiamenti.