Visto e permesso di soggiorno

Cittadini dell'Unione Europea

I cittadini dell’Unione Europea che intendono soggiornare in Italia per un periodo inferiore ai tre mesi sono esonerati da qualsiasi formalità. Sono equiparati a questi i cittadini svizzeri e i cittadini degli Stati appartenenti allo Spazio Economico Europeo – SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein).

Per periodi superiori ai 3 mesi è necessario iscriversi all'anagrafe del comune di residenza.

Ufficio Immigrazione del Comune di Perugia
Via Scarlatti, 43


Cittadini non-comunitari

Tutti i cittadini non-comunitari che intendono iscriversi ad un corso di lingua e cultura italiana devono essere in possesso (anche per periodi inferiori a 90 giorni) di uno dei seguenti visti d’ingresso: studio, diplomatico, lavoro, motivi religiosi, ricongiungimento familiare.
Possono altresì iscriversi ai corsi di lingua dell’Ateneo tutti i cittadini in possesso di visto d’ingresso turistico per periodi inferiori a 90 giorni provenienti da paesi specificati nel sito del Ministero degli Affari Esteri.
Il visto è rilasciato dalle Ambasciate e dai Consolati italiani nello stato di origine dello studente straniero.
Non è possibile il rilascio del visto (né la proroga) allo straniero che già si trovi in Italia.

Permanenza in Italia per un periodo non superiore a 90 giorni
Sono esentati dal presentare richiesta di permesso di soggiorno i cittadini non-comunitari, con obbligo di visto di studio di tipo C valevole fino a 90 giorni e non rinnovabile, che hanno fatto ingresso in Italia dal loro Paese giungendo direttamente in un aeroporto italiano e recando timbro d’ingresso italiano sul passaporto.
Coloro che hanno fatto uno scalo in territorio europeo prima di arrivare in Italia devono presentarsi (entro 8 giorni dal loro arrivo) all’Ufficio di Polizia presso la Sede dell'Università per Stranieri per segnalare la propria presenza in Italia muniti della seguente documentazione: passaporto, fotocopia del passaporto, indirizzo di Perugia, una fotografia.

Permanenza in Italia per un periodo superiore a 90 giorni
I cittadini non-comunitari in possesso di visto di studio di tipo “D”, oppure “D”+“C”, devono compilare una domanda redatta su apposito modulo (da ritirare anche presso l'Ufficio Accoglienza dell'Università) che dovrà essere spedita, entro 8 giorni dall'arrivo in Italia, presso un Ufficio Postale alla Questura competente.

L’ufficio Accoglienza dell'Università assiste gli studenti nelle procedure per il rilascio del permesso di soggiorno.

Alla domanda va allegata la seguente documentazione:

  • fotocopia del passaporto
  • fotocopia della certificazione attestante il Corso di studio da seguire, vistata dalla Rappresentanza Diplomatica Consolare italiana all'atto del rilascio del visto di ingresso
  • fotocopia della Polizza Assicurativa I.N.A.-Assitalia o della polizza assicurativa fatta all’estero e vidimata dall’ambasciata italiana, valida nel territorio nazionale per il periodo di durata del permesso di soggiorno contro il rischio di malattia e/o infortuni
  • marca da bollo da euro 16,00
  • bollettino da euro 107,50

Chi è già in Italia per motivi di studio ed è in possesso di un permesso di soggiorno in scadenza deve chiedere il rinnovo prima della scadenza.