Vocabolario dello studente

L’Università può sembrare complicata, non solo per il tipo di studi che si è scelto, ma anche perché a volte ci si ritrova catapultati in un mondo pieno di termini sconosciuti che raramente vengono usati nella vita di tutti i giorni.

Il Vocabolario dello studente è uno strumento utile che ha proprio lo scopo di rendere semplici quelle parole apparentemente “difficili” che vengono utilizzate nella realtà universitaria.


A (A.A. – Anno Accademico, A.Di.S.U., Ambito disciplinare...)

A.A. – Anno Accademico
Per anno accademico si intende il periodo di 12 mesi in cui si svolgono le attività didattiche dell’Università. L’anno accademico ha inizio a ottobre e termina a settembre dell’anno successivo.

A.Di.S.U.
È l’Agenzia Regionale per il Diritto allo Studio Universitario. Si occupa di predisporre servizi di assistenza ed agevolazioni, borse di studio e riduzioni specifiche per varie categorie di studenti e di informarli ed assisterli negli ambiti di propria competenza.

Ambito disciplinare
È un raggruppamento di discipline che condividono gli stessi obiettivi culturali, scientifici e professionali. Es.: discipline matematiche, giuridiche, linguistiche, storiche ecc.

Anno di corso
È l’anno del Corso di Laurea/Laurea Magistrale a cui si è iscritti.

Appello
L’appello è la data in cui è possibile sostenere un esame. Il calendario con gli appelli d’esame è riportato sul sito web di Ateneo.

Ateneo
È il termine usato come sinonimo di “Università”.

Attività Formative
Sono tutte le attività organizzate dall'Università per assicurare agli studenti una formazione culturale e professionale adeguata: corsi di insegnamento, seminari, esercitazioni, laboratori, tirocini, progetti, tesi.

B (Borsa di studio)

Borsa di studio
Sostegno economico attribuito tramite bando di concorso agli studenti che ne fanno richiesta. In genere le borse vengono assegnate in base a determinati criteri di reddito e di merito dello studente.

C (Carriera, CdS – Corsi di studio...)

Carriera
È l’insieme degli atti e delle attività compiuti dallo studente per il conseguimento del titolo accademico.

CdS – Corsi di studio
Sono tutti quei corsi che prevedono il rilascio di un titolo accademico, ovvero i Corsi di Laurea, i Corsi di Laurea Magistrale, i Corsi di Specializzazione, i corsi di Dottorato di Ricerca e i Master universitari di I o di II livello.

CEARC
Centro Attività Ricreative e Culturali.

CFU – Credito Formativo Universitario
Volume di lavoro di apprendimento, compreso lo studio individuale, richiesto agli studenti per l'acquisizione di conoscenze e abilità nelle attività formative previste dagli ordinamenti didattici dei corsi di studio. 1 CFU corrisponde a 25 ore di impegno complessivo (lezioni frontali più lavoro a casa). La quantità media di lavoro di apprendimento svolto in un anno da uno studente a tempo pieno è convenzionalmente fissata in 60 CFU.

Classe di concorso (o classe di abilitazione)
Le classi di concorso identificano gli insegnamenti per la scuola secondaria di primo e secondo grado e i corrispondenti requisiti necessari per l’accesso ai relativi percorsi di abilitazione all’insegnamento. Per esempio la classe A23 è la classe di concorso per chi aspira a insegnare italiano L2 nella Scuola secondaria di I e II grado e nei percorsi di istruzione per gli adulti, inclusi Laboratori di italiano L2 nella scuola dell'infanzia e primaria.

Classe di laurea/classe di appartenenza
È un contenitore che raggruppa i Corsi di studio dello stesso ciclo aventi gli stessi obiettivi formativi qualificanti e attività formative attivate. Per esempio il Corso di Laurea in Comunicazione Internazionale e Pubblicitaria appartiene alla classe di laurea L-20 Scienze della Comunicazione.

ComIP
Corso di Laurea triennale in “Comunicazione Internazionale e Pubblicitaria”.

ComIP-I
Corso di Laurea triennale in Comunicazione Internazionale e Pubblicitaria, indirizzo Internazionale.

ComIP-P
Corso di Laurea triennale in Comunicazione Internazionale e Pubblicitaria, indirizzo Pubblicitario.

ComPSI
Corso di Laurea Magistrale in “Comunicazione Pubblicitaria, Storytelling e Cultura d’Immagine”.

Corso di studio “Interclasse”
È un Corso di Laurea/Laurea Magistrale che presenta obiettivi formativi specifici comuni a più classi di appartenenza. Se il Corso di studio prescelto è interclasse, al momento dell’immatricolazione è necessario indicare la classe prescelta in cui si intende conseguire il titolo di studio.

CUG
Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni.

CUS – Centro Sportivo Universitario
È una organizzazione che promuove l’attività sportiva tra gli studenti.

D (Dipartimento, Disciplina...)

Dipartimento
Esercita le funzioni finalizzate allo svolgimento della ricerca scientifica, delle attività didattiche e formative, nonché delle attività rivolte all’esterno ad esse correlate. Spetta al Dipartimento organizzare e coordinare l’attività didattica dei Corsi di studio, dei corsi di lingua e cultura italiana e di Dottorato di ricerca, nonché delle Scuole di specializzazione. Presso l’Università per Stranieri di Perugia è attivo il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali.

Disciplina
È una materia di studio che rientra in un Settore Scientifico Disciplinare.

Doppia laurea
Programma integrato di studio che, sulla base di appositi accordi di cooperazione, permette agli studenti di frequentare una parte del percorso formativo presso la propria Università e una parte presso l’Università partner, ottenendo un titolo di studio finale riconosciuto in entrambi i Paesi.

Dottorato di ricerca
È il terzo e più alto livello della formazione universitaria finalizzato all’acquisizione delle competenze necessarie per esercitare attività di ricerca presso università, enti pubblici o soggetti privati. Al termine si acquisisce il titolo di Dottore di Ricerca. Vi si accede tramite concorso per titoli ed esami dopo la Laurea Magistrale.

E (ECTS, Erasmus +...)

ECTS
Il sistema ECTS (European Credit Transfer System) mira a facilitare i processi di riconoscimento accademico delle attività formative svolte dagli studenti che si trovano in mobilità Erasmus presso Università/Istituzioni partner. Il sistema rappresenta una chiave di conversione sia in termini ‘quantitativi’ (attraverso la quantificazione di veri e propri Crediti Formativi Europei) sia in termini ‘qualitativi’ (attraverso l’utilizzo di una scala di voti ECTS). 1 credito locale equivale a un credito ECTS.

Erasmus +
Erasmus + è il Programma dell'Unione Europea per l'Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport per il periodo 2014-2020. Nell'Azione 1 ‘Mobilità Individuale per l’apprendimento’, il programma promuove e agevola la mobilità degli studenti attraverso borse di studio che consentono lo svolgimento di una parte del proprio curriculum universitario in un'Università/Istituzione di un altro Paese Europeo con il successivo riconoscimento accademico degli studi e/o tirocinio da parte dell'Università di provenienza. La mobilità può essere ai fini di studio o di tirocinio.

Esame
È una forma di verifica scritta e/o orale espressa in trentesimi (la votazione minima per il suo superamento è 18).

ESSE3WEB
Esse3Web è un sistema di gestione delle carriere, attraverso il quale gli studenti dei corsi di laurea e laurea magistrale possono autonomamente svolgere online alcune operazioni riguardanti l’immatricolazione, la carriera universitaria e l’iscrizione agli esami.

F (Fuori corso)

Fuori corso
Gli studenti “fuori corso” sono coloro che non hanno superato gli esami previsti al termine della durata normale del Corso di studi o che non abbiano superato gli esami obbligatori per il passaggio all'anno successivo oppure che non abbiano chiesto o ottenuto l'iscrizione a un anno successivo pur avendone i requisiti.

I (Immatricolazione, Indirizzo (curriculum)...)

Immatricolazione
Procedura che identifica la prima iscrizione all’Università e coincide con l’assegnazione del numero di matricola e del libretto universitario.

Indirizzo (curriculum)
Differenti percorsi didattici che possono essere previsti nello stesso corso di Laurea/Laurea Magistrale. L’indirizzo deve essere scelto al momento dell’immatricolazione.

ISEE – Indicatore della Situazione Economica Equivalente
È uno strumento che permette di misurare in Italia la condizione economica delle famiglie. È un indicatore che tiene conto di reddito, patrimonio (mobiliare e immobiliare) e delle caratteristiche del nucleo familiare (numerosità e tipologia).

Iscrizione
È l’atto amministrativo con il quale uno studente già iscritto ad un anno accademico viene ammesso all’anno accademico successivo.

ItaS
Corso di Laurea Magistrale in “Italiano per l’Insegnamento a Stranieri”.

ItaS-C
Corso di Laurea Magistrale in Italiano per l’Insegnamento a Stranieri, indirizzo Culturale-Identitario.

ItaS-L
Corso di Laurea Magistrale Italiano per l’Insegnamento a Stranieri, indirizzo Linguistico.

J (Job Bank, Job Placement)

Job Bank
Sul sito web dell’Università per Stranieri di Perugia è presente la sezione Job Bank dove vengono pubblicate con regolarità offerte di lavoro, opportunità di stage e proposte formative rivolte a studenti e laureati.

Job Placement
È un servizio offerto dall’Ateneo finalizzato all’inserimento lavorativo dei laureandi/laureati. Si occupa di favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro e il contatto con le aziende attraverso attività di intermediazione.

L (L2/LS, L – Laurea...)

L2/LS
Lingua Seconda/Lingua Straniera.

L – Laurea
Corso di studio di durata triennale che prevede il conseguimento di 180 crediti. Al termine del percorso di studi si consegue la Laurea e il titolo accademico di Dottore.

LM – Laurea Magistrale
Corso di studio di durata biennale che prevede il conseguimento di 120 crediti. Al termine del percorso di studi si consegue la Laurea Magistrale e il titolo accademico di Dottore Magistrale.

Laboratorio
Attività che consentono di sviluppare, attraverso l'utilizzo di strumenti pratico-applicativi, argomenti trattati in modo teorico durante le lezioni.

Lettorato
Il lettorato è un corso teorico e pratico di lingua straniera tenuto da un lettore madrelingua. L’Università per Stranieri di Perugia prevede lettorati di cattedra, lettorati di preparazione e consolidamento, lettorati liberi.

Lettorato di cattedra
Parte integrante di un insegnamento di lingua straniera, consente l’acquisizione di competenze linguistiche ai livelli richiesti.

Lettorato libero
È organizzato al di fuori degli insegnamenti di lingua straniera ed è scelto liberamente dallo studente per accrescere la propria preparazione linguistica.

Lettorato di preparazione e consolidamento
È rivolto agli studenti che non possiedono i prerequisiti richiesti dai programmi degli insegnamenti di lingua straniera. Lezione Attività didattica di tipo teorico che si svolge in aula. Alle lezioni è associato lo studio individuale da parte dello studente. Libretto universitario Il libretto è un documento che contiene i dati anagrafici dello studente e il numero di matricola. In esso vengono annotati i voti degli esami sostenuti.

LiCI
Corso di Laurea triennale in “Lingua e Cultura italiana”.

LiCI-In
Corso di Laurea triennale in Lingua e Cultura italiana, indirizzo Insegnamento.

LiCI-P
Corso di Laurea triennale in Lingua e Cultura italiana, indirizzo Promozione.

M (Manifesto degli studi, Master di I livello...)

Manifesto degli studi
Documento ufficiale adottato ogni anno dall'Università per approvare il piano annuale degli studi di ciascun Corso di studio, le modalità di accesso degli studenti, le modalità di immatricolazione e di iscrizione, i termini delle iscrizioni alle prove di ammissione, i termini e le modalità dell'accertamento della preparazione iniziale, l'ammontare delle tasse, dei contributi e delle indennità dovute dagli studenti.

Master di I livello
Corso finalizzato all’acquisizione di specifiche competenze teorico-pratiche in un determinato ambito disciplinare o professionale. Dura minimo un anno ed assegna 60 crediti formativi (CFU). Possono accedervi coloro che hanno già conseguito una Laurea.

Master di II livello
Possono accedervi coloro che hanno conseguito una Laurea Magistrale o una Laurea Magistrale a ciclo unico. In genere è caratterizzato da contenuti a carattere molto specialistico.

Matricola
È il numero che viene associato ad ogni studente al momento della sua immatricolazione all’Università e che lo identifica. Questo numero viene utilizzato per usufruire dei servizi offerti dall’Ateneo come il prestito dei libri, l'iscrizione agli esami, ecc.

MAV - Modulo Avviso Pagamento
Il bollettino MAV, con importi e scadenze per il pagamento di tasse e contributi universitari, è disponibile online nell’area riservata ESSE3WEB di ciascuno studente.

MIUR
Ministero Università e Ricerca Scientifica e Tecnologica.

O (Obiettivi formativi, OFA – Obbligo Formativo Aggiuntivo)

Obiettivi formativi
Insieme di conoscenze e abilità che caratterizzano il profilo culturale e professionale, al conseguimento delle quali il Corso di studio è finalizzato.

OFA – Obbligo Formativo Aggiuntivo
È il debito, conseguente ad inadeguata preparazione iniziale, accertato tramite la prova di ammissione, che deve essere assolto nel primo anno del Corso di studio.

P (Piano di studio, Preiscrizione, PRIMI...)

Piano di studio
Lo studente è tenuto a scegliere le attività formative opzionali e modificare, eventualmente, le scelte effettuate negli anni accademici precedenti.

Preiscrizione - Corsi di Laurea/Laurea Magistrale
Procedura necessaria per l’Immatricolazione degli studenti con cittadinanza extra-UE residenti all’estero (richiedenti visto) ai Corsi di Laurea/Laurea Magistrale da effettuare presso le Rappresentanze diplomatiche italiane del Paese in cui il titolo di studio è stato conseguito.

Preiscrizione - Corsi di Lingua e cultura italiana
Procedura necessaria al fine di ottenere il certificato utile per la richiesta di visto per motivi di studio per l’iscrizione ad un corso di Lingua e cultura italiana. La procedura deve essere effettuata almeno un mese prima dell’inizio del corso e prevede il pagamento della tassa relativa al primo mese di corso (o a tutto il corso).

PRIMI
Corso di Laurea Magistrale in “Promozione dell’Italia e del Made in Italy”.

Programmi degli insegnamenti
Descrivono i contenuti del singolo corso, i materiali di riferimento e le modalità d’esame comprese eventuali propedeuticità. Sono pubblicati sul sito web dell’Ateneo.

Prova d’ammissione
La prova di ammissione è un test d’ingresso obbligatorio, di carattere non selettivo, previsto per accedere ai Corsi di Laurea/Laurea Magistrale. Valuta il possesso dei requisiti e delle competenze di base predefiniti dai singoli Corsi di studio.

Prova finale
La prova finale è un elaborato scritto su un argomento specifico attinente ad una delle materie studiate durante il Corso di studi e concordato con un docente.

Q (QCER)

QCER
Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue.

R (Rappresentanti degli studenti, Residenze universitarie...)

Rappresentanti degli studenti
Gli studenti hanno propri rappresentanti all’interno degli organi accademici collegiali dell’Ateneo. Questi sono eletti, ogni due anni accademici, tramite votazioni di candidati sulla base di rappresentanze di studenti regolarmente iscritti a tutti i Corsi di studio.

Residenze universitarie
Strutture ricettive dedicate all’accoglienza degli studenti universitari, soprattutto dei fuori sede.

RICS
Corso di Laurea Magistrale in “Relazioni internazionali e Cooperazione allo sviluppo”.

RICS-CA
Corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionali e Cooperazione allo sviluppo, percorso didattico Cooperazione e Ambiente.

RICS-CS
Corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionali e Cooperazione allo sviluppo, percorso didattico Conflitto e Sicurezza.

S (Semestre, Seminario...)

Segreteria Corsi di Laurea e Didattica
È l’ufficio che gestisce tutti gli atti amministrativi riguardanti la carriera degli studenti, a partire dall’immatricolazione e iscrizione fino al conseguimento della Laurea/Laurea Magistrale.

Segreteria Corsi di Lingua
È l’ufficio che gestisce tutti gli atti amministrativi riguardanti la carriera degli studenti iscritti ai corsi di lingua e cultura italiana, a partire dalla preiscrizione fino all’eventuale rilascio di attestati e diplomi.

Semestre
Ogni anno accademico è suddiviso in due semestri. Il semestre è il periodo nel quale si svolgono le lezioni e i relativi esami.

Seminario
È un’attività didattica complementare che consente di approfondire determinati argomenti di un corso di insegnamento. Prevede la partecipazione di un numero ristretto di studenti e consente di acquisire crediti formativi.

Sessioni d’esame
Identificano i periodi in cui si svolgono gli esami secondo i calendari definiti dal Dipartimento e, di norma, si svolgono al di fuori dell’attività didattica. Generalmente le sessioni d’esame sono tre: gennaio/febbraio, giugno/luglio, settembre.

SSD – Settore Scientifico Disciplinare
Raggruppa le discipline in base a criteri di omogeneità scientifica e didattica. Il SSD di ogni disciplina è stabilito da decreti ministeriali. Ogni insegnamento di qualsiasi Corso di studio è caratterizzato da una sigla composta da alcune lettere e numeri (es. L-LIN/01) che identifica il Settore Scientifico Disciplinare.

Stage/Tirocinio curriculare
L’esperienza formativa obbligatoria utile al raggiungimento del numero di CFU assegnati per il conseguimento del titolo finale. Crea un raccordo concreto tra il mondo del lavoro e la realtà universitaria da cui proviene lo studente. Tale esperienza rappresenta infatti, per lo studente, un'importante occasione di approccio con il mondo professionale. L’Università per Stranieri di Perugia, nel Corso di Laurea in Lingua e cultura italiana-In e nel Corso di Laurea Magistrale in Italiano per l’insegnamento a stranieri, prevede attività di osservazione nelle classi di italiano a stranieri, svolte presso l’Ateneo o in Istituzioni esterne all’Ateneo, italiane o straniere. Queste ultime attività sono denominate Tirocinio curriculare.

Stage/Tirocinio extracurriculare
Rappresenta l’esperienza in situazioni di lavoro finalizzata all’orientamento delle scelte occupazionali. I tirocini extracurriculari si articolano in “tirocini formativi e di orientamento” e “tirocini finalizzati all’inserimento/reinserimento al lavoro”. Il tirocinio formativo e di orientamento è l’attività finalizzata ad agevolare le scelte professionali e l’occupazione dei giovani nel percorso di transizione tra Università e lavoro mediante una formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro. Destinatari sono i laureati che abbiano terminato gli studi da non più di dodici mesi. Il tirocinio di inserimento/reinserimento al lavoro è rivolto a laureati che abbiano terminato gli studi da oltre dodici mesi, principalmente disoccupati anche in mobilità e inoccupati.

T (TFA – Tirocinio Formativo Attivo, Titoli di studio...)

Tasse e contributi universitari
Sono i contributi economici che lo studente è tenuto a corrispondere all’Università al fine di poter frequentare tutte le attività formative previste dal proprio piano di studi e di usufruire dei servizi offerti dall’Ateneo. I sistemi di pagamento e le scadenze sono definiti annualmente insieme all'ammontare delle tasse universitarie stesse.

TFA – Tirocinio Formativo Attivo
È un corso di abilitazione all’insegnamento in una delle classi di concorso previste dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca.

Titoli di studio
Sono la Laurea, la Laurea Magistrale, il diploma di specializzazione, il Dottorato di ricerca rilasciati al termine dei corrispondenti Corsi di studio.

W (WEBCLASS)

WEBCLASS
Piattaforma di supporto alla didattica in classe dell'Università per Stranieri di Perugia.