Requisiti d'ammissione al Corso di laurea magistrale in Promozione dell'Italia all'estero

Per l’accesso al Corso di Laurea magistrale in “Promozione dell’Italia all’estero” è richiesto il possesso di una laurea di primo livello, di una laurea a ciclo unico o di una laurea quadriennale conseguita presso Atenei italiani oppure di un titolo accademico conseguito all’estero ritenuto equipollente almeno a una laurea di primo livello.

Per iscriversi al corso, inoltre, lo studente deve:

  • essere in possesso dei requisiti curriculari richiesti
  • sottoporsi ad una prova di verifica della preparazione personale. Il candidato potrà sostenere la prova a condizione che risulti in possesso dei requisiti curriculari.

Per frequentare proficuamente il corso occorre aver acquisito conoscenze e competenze nei seguenti ambiti:

  • linguistico-filologico-letterario italiano (competenze avanzate nell’uso della lingua italiana in forma scritta e orale; conoscenze relative al sistema di varietà dell’italiano contemporaneo; conoscenze di base in ambito filologico-letterario relativamente alla tradizione italiana)
  • linguistico, comunicativo e informatico (formazione di base in linguistica teorica e applicata; competenze di base in campo informatico e della comunicazione telematica)
  • lingue straniere (competenze di base nell’uso scritto e orale di almeno una lingua europea diversa dall’italiano)
  • storico-geografico e/o giuridico-economico.

Requisiti curriculari

Ai fini dell’iscrizione al corso di laurea magistrale in Promozione dell’Italia nel mondo, lo studente dovrà possedere preliminari conoscenze curriculari per un totale di 39 CFU nei seguenti SSD:

ambiti disciplinari SSD-Settori Scientifico Disciplinari CFU
Linguistica e letteratura italiana L-FIL-LET/10 (Letteratura italiana)
L-FIL-LET/11 (Letteratura italiana contemporanea)
L-FIL-LET/12 (Linguistica italiana)
L-FIL-LET/13 (Filologia della letteratura italiana)
L-FIL-LET/14 (Critica letteraria e letterature comparate)
9
Discipline filologiche, linguistiche,
mediologiche ed informatiche
L-FIL-LET/09 (Filologia e linguistica romanza)
L-FIL-LET/15 (Filologia germanica)
L-LIN/01 (Glottologia e linguistica),
M-FIL/05 (Filosofia e teoria dei linguaggi)
L-LIN/02 (Didattica delle lingue moderne)
SPS/08 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi)
L-ART/06 (Cinema, fotografia, televisione)
INF/01 (Informatica generale)
ING-INF/05 (Sistemi di elaborazione delle informazioni)
9
Lingue e culture straniere L-LIN/12 (Lingua e traduzione –lingua inglese)
L-LIN/07 (Lingua e traduzione –lingua spagnola)
L-LIN/10 (Letteratura inglese)
L-LIN/11 (Lingue e letterature anglo-americane)
L-LIN/05 (Letteratura spagnola)
L-LIN/06 (Lingue e letterature ispano-americane)
L-LIN/04 (Lingua e traduzione - lingua francese)
L-LIN/03 (Letteratura francese)
L-OR/10 (Storia dei paesi islamici)
L-OR/12 (Lingua e letteratura araba)
L-OR/21 (Lingue e letterature della Cina e dell’Asia sud-or.)
L-OR/22 (Lingue e letterature del Giappone e della Corea)
12
Scienze umane, discipline storiche,
geografiche, economiche e giuridiche
M-DEA/01 (Discipline demoetnoantropologiche)
M-PED/01 (Pedagogia generale e sociale)
M-PSI/01 (Psicologia generale)
M-PSI/05 (Psicologia sociale)
M-PSI/06 (Psicologia del lavoro e delle organizzazioni)
SPS/07 (Sociologia generale)
SPS/09 (Sociologia dei processi economici e del lavoro)
SPS/10 (Sociologia dell’ambiente e del territorio)
M-STO/01 (Storia medievale)
M-STO/02 (Storia moderna)
M-STO/03 (Storia dell’Europa orientale)
M-STO/04 (Storia contemporanea)
M-STO/06 (Storia delle religioni)
SPS/05 (Storia e istituzioni delle Americhe)
SPS/06 (Storia delle relazioni internazionali)
SPS/13 (Storia e istituzioni dell’Africa)
SPS/14 (Storia e istituzioni dell’Asia)
SECS-P/12 (Storia economica)
M-GGR/01 (Geografia)
M-GGR/02 (Geografia economico-politica)
SECS-P/01 (Economia politica)
SECS-P/02 (Politica economica)
SECS-P/06 (Economia applicata)
SECS-P/07 (Economia aziendale)
SECS-P/08 (Economia e gestione delle imprese)
SECS-P/10 (Organizzazione aziendale)
SECS-S/03 (Statistica economica)
SECS-S/04 (Demografia)
SECS-S/05 (Statistica sociale)
IUS/01 (Diritto privato)
IUS/02 (Diritto privato comparato)
IUS/04 (Diritto commerciale)
IUS/05 (Diritto dell’economia)
IUS/07 (Diritto del lavoro)
IUS/08 (Diritto costituzionale)
IUS/09 (Istituzioni di diritto pubblico)
IUS/10 (Diritto amministrativo)
IUS/13 (Diritto internazionale)
IUS/14 (Diritto dell’Unione Europea)
IUS/21 (Diritto pubblico comparato)
9

È ammessa una tolleranza fino ad un massimo del 10% dei CFU richiesti.

Potranno essere inclusi nel conteggio eventuali crediti in esubero oltre ai 180 previsti dall’ordinamento della laurea triennale, qualora siano stati conseguiti in insegnamenti relativi agli ambiti e ai settori indicati. Parimenti, sarà possibile includere nel computo eventuali certificazioni linguistiche e/o informatiche e/o esperienze di stage ritenute pertinenti agli ambiti e ai settori indicati.

Eventuali integrazioni in termini di CFU, necessarie per soddisfare i requisiti curriculari richiesti, devono essere acquisite, prima dell’iscrizione al CLM e prima della verifica della preparazione individuale, presso qualunque Ateneo, sotto forma di “singoli insegnamenti” in Corsi di studio di I livello.

Per le modalità di iscrizione ai “singoli insegnamenti” di quest'Università si veda il manifesto degli studi.

Il possesso dei requisiti curriculari sarà verificato dall’Ufficio Orientamento e tutorato dell’Ateneo (Piano -1 di Palazzo Gallenga, Piazza Fortebraccio 4, Perugia).

Per la verifica dei requisiti curriculari lo studente deve obbligatoriamente presentarsi con:

  • una copia del certificato di laurea (per i laureati) comprensivo degli esami sostenuti con l’indicazione dei crediti acquisiti e i relativi settori scientifico-disciplinari
  • una copia del certificato degli esami sostenuti e da sostenere (per i laureandi), con l’indicazione dei crediti acquisiti e da acquisire e i relativi settori scientifico-disciplinari.

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero

A cittadini non comunitari residenti all'estero sono riservati n. 30 posti di cui 15 destinati a cittadini cinesi del Progetto “Marco Polo”.

Gli studenti cinesi inseriti nel Progetto “Marco Polo”, dovranno presentare una certificazione linguistica di livello B1/B2 conseguita in Italia al termine di un corso di lingua italiana di durata semestrale.

Tutti gli altri cittadini non comunitari residenti all'estero, dovranno superare la prova di conoscenza della lingua italiana che si svolgerà presso l'Università per Stranieri di Perugia il 2 settembre 2016.