Apprendimento cooperativo e tecnologia Mobile per un modello unitario di educazione linguistica e di language testing plurilingue

Corso di formazione per docenti della scuola primaria iscritti alla gestione assistenziale magistrale

mano di bambino che scrive con la matita

Perugia, Palazzo Gallenga 16-20 luglio 2018

Il corso è finalizzato alla costruzione di un modello unitario, condiviso e interdisciplinare di educazione linguistica e di language testing, basato su attività cooperative supportate dalla tecnologia e finalizzate allo sviluppo delle competenze chiave, in particolare di quelle linguistico-comunicative (italiano e inglese) e informatiche.


OBIETTIVI FORMATIVI

  • Acquisire una metodologia di lavoro collaborativo, che tenga conto delle specificità dei singoli docenti, mirando alla realizzazione di processi negoziali e di condivisione.
  • Sapersi servire di metodologie e tecniche appropriate nell’allestimento di ambienti di apprendimento inclusivi e diversificati.
  • Acquisire le competenze necessarie per implementare in classe attività cooperative basate su compiti, allo scopo di promuovere negli alunni lo sviluppo delle competenze chiave (soprattutto linguistiche, comunicative, informatiche) e di stimolare, nel contempo, relazioni improntate alla collaborazione attiva.
  • Acquisire le competenze necessarie alla progettazione di un modello unitario, condiviso e interdisciplinare di educazione linguistica.
  • Acquisire conoscenze teoriche basilari sull’acquisizione del linguaggio, la comprensione del testo (anche narrativo) e l’apprendimento della lettura.
  • Acquisire competenze nella progettazione di attività finalizzate all’apprendimento del lessico (riconoscimento delle parole e del loro significato) e di comparazione interlinguistica.
  • Sapersi servire proficuamente di risorse e strumenti digitali innovativi nella didattica e nel language testing (Surface Hub, the language magician, il Coding, Babelnet ecc.).
  • Sapersi servire di metodologie, tecniche e attività altamente motivanti per promuovere in classe il plurilinguismo e potenziare l’apprendimento della lingua inglese e le abilità informatiche.

METODOLOGIA

  • Presentazione e implementazione di tecniche dell’approccio dialogico finalizzate alla valorizzazione della diversità linguistica e culturale tipica delle classi multietniche e allo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative degli alunni, con attenzione ai diversi stili di apprendimento e ai BES.
  • Implementazione di tecniche di Cooperative Learning supportate dalla tecnologia “enhanced”: Jigsaw, Learning together, Cooperative BYOD, Digital Storytelling, Digital Mapping, Flipped Teaching.
  • Implementazione di tecniche narrative in piccoli gruppi di lavoro.
  • Simulazioni, role play, Scenario.
  • Presentazione di buone pratiche, dibattiti, confronti e riflessioni.
  • Uso di dispositivi e strumenti digitali innovativi per la didattica e la valutazione: Surface Hub, The language magician, il Coding, Babelnet ecc.

PROGRAMMA GENERALE

Il corso avrà inizio il 16 luglio e terminerà il 20 luglio 2018.

I partecipanti alloggeranno in hotel*** in camera singola (pernottamento e prima colazione). I pranzi saranno serviti all’interno dell’Università, le cene sono previste in ristoranti tipici.

Le lezioni, i laboratori e i lavori di gruppo si svolgeranno dalle ore 9:30 alle ore 12:30 e dalle ore 14:30 alle ore 17:30, con un’adeguata scansione delle attività (soprattutto pratiche) incentrate su tecniche e metodologie innovative.

La pausa pranzo è dalle 12:30 alle 14:30.

Dopo la fase di presentazione dei contenuti e di riflessione, gli insegnanti potranno scegliere le attività e le tecniche che preferiscono sperimentare, all’interno di un’ampia gamma di proposte. A seguire, sono previsti momenti ricreativi e culturali dedicati (visite guidate nel territorio, musei, artigianato locale, itinerari enogastronomici, concerti, cinema, teatro ecc.).


PROGRAMMA DETTAGLIATO

Contenuti formativi:

  • Unitarietà dell’insegnamento e del lavoro collaborativo dei docenti.
  • Riscoperta della strumentalità di base della lingua italiana.
  • Competenze chiave e didattica per competenze.
  • Potenziamento delle competenze nella lingua inglese e nelle relative metodologie didattiche.
  • Competenze digitali.

Lunedì 16 luglio
Arrivo dei partecipanti.

Costruire una comunità di apprendimento.

Il lavoro della prima giornata è finalizzato alla reciproca conoscenza e alla costruzione di una “comunità di apprendimento”. Questo momento sarà anche l’occasione per presentare e praticare tecniche e attività da utilizzare successivamente in classe per motivare gli alunni e favorire le relazioni e la collaborazione.

9:30-10:30 Accoglienza dei partecipanti.
10:30-12:30 Presentazione e implementazione di tecniche di team building finalizzate a rafforzare lo spirito di squadra e la collaborazione tra insegnanti. Tecniche per creare un contesto di apprendimento motivante e creativo.
12:30-14:30 Pranzo
14:30-17:30 Dal lavoro di gruppo al gruppo di lavoro: gestione del conflitto e modalità di negoziazione tra docenti; gestione della classe come gruppo (attività di gruppo, riflessioni guidate, attività collaborative outdoor).
18:00-20:00 Visita guidata della città di Perugia.
20:00 Cena in ristorante tipico

Martedì 17 luglio

L’educazione linguistica nelle classi plurilingui e ad abilità differenziata.

Partendo da una riflessione sui problemi di tipo linguistico e comunicativo che gli insegnanti di tutti gli ambiti disciplinari riscontrano oggi nei loro alunni, si presenteranno e discuteranno le possibili soluzioni, tenendo conto della diversità linguistico-culturale che caratterizza le classi plurilingui e delle specifiche difficoltà degli alunni con BES.

9:30-10:30 Riflessione guidata sulle difficoltà linguistico-comunicative che gli alunni incontrano più frequentemente. Plurilinguismo e bisogni educativi speciali (BES).
10:30-12:30 La diversità linguistica come risorsa: presentazione, attraverso materiali multimediali, di una sperimentazione condotta nella scuola primaria. Dibattito e proposte.
12:30-14:30 Pranzo
14:30-17:30 Lavori di gruppo guidati su: “Come utilizzare tecniche cooperative dell’approccio dialogico in attività plurilingui”; “Come costruire task e test plurilingui col supporto della tecnologia (ad es. Babelnet)”; “Come costruire un percorso di Educazione linguistica interdisciplinare.
18:00-20:00 Visita guidata della città di Perugia.
20:00 Cena in ristorante tipico

Mercoledì 18 luglio

Ascoltare, leggere, immaginare: percorsi didattici attraverso la lettura e il racconto.

La lingua italiana quale strumento di comunicazione e chiave di accesso ai saperi disciplinari.

Progettazione e implementazione di attività didattiche che, ruotando intorno all’ascolto e alla lettura a voce alta, agiscono su più livelli, favorendo lo sviluppo della sensibilità metafonologica e l’arricchimento del lessico, stimolando lo sviluppo delle strategie di comprensione del testo narrativo, offrendo occasioni di confronto interlinguistico e interculturale (le L1 e le L2 degli alunni, le lingue insegnate a scuola).

9:30-10:30 Presentazione, attraverso materiali multimediali, delle principali teorie sull’acquisizione linguistica e delle loro implicazioni nell’insegnamento dell’italiano L1 e L2. L’italiano tra norma e uso. L’italiano per comunicare e l’italiano per studiare.
10:30-12:30 Strategie per l’apprendimento del lessico (riconoscimento delle parole e del loro significato) e la comparazione interlinguistica.
12:30-14:30 Pranzo
14:30-17:30 Progettazione guidata e implementazione di attività didattiche per stimolare la comprensione del testo narrativo e la lettura a voce alta.
18:00-20:00 Partecipazione ai concerti gratuiti organizzati in occasione di “Umbria Jazz 2018”.
20:00 Cena in ristorante tipico

Giovedì 19 luglio

Sperimentazioni e buone pratiche: gli insegnanti a confronto.

Visita guidata a una scuola sperimentale bilingue o a una scuola che utilizza metodologie alternative, per uno scambio di idee ed esperienze.

9:30-10:30 Preparazione collegiale di un’intervista da rivolgere agli insegnanti della scuola sperimentale.
10:30-12:30 Visita alla scuola sperimentale e interazione con gli insegnanti.
12:30-14:30 Pranzo
14:30-17:30 Riflessione e confronti sulle proprie scelte didattiche e sul proprio stile educativo (condotti prima in piccoli gruppi e poi collegialmente).
18:00-20:00 Visita al Museo Laboratorio di tessitura a mano Giuditta Brozzetti
20:00 Cena in ristorante tipico

Venerdì 20 luglio

Cooperative Mobile Learning (CML) per lo sviluppo delle competenze chiave.

9:30-10:30 Presentazione di un video sulle nuove metodologie didattiche cooperative supportate della tecnologia (coding, digital storytelling, cooperative BYOD, Second life, Mobile language learning).
10:30-12:30 Come sviluppare le competenze chiave: focalizzazioni sullo sviluppo della competenza linguistica, sul potenziamento della lingua inglese e sulla competenza digitale.
12:30-14:30 Pranzo
14:30-17:30 Sperimentazione guidata di una o più tecniche del CML. Giochiamo in inglese: presentazione multimediale del computer game “The Language Magician” finalizzato all’apprendimento dell’inglese nella scuola primaria.
18:00-20:00 Visita al Museo-Laboratorio di Vetrate Artistiche Moretti Caselli.
20:00 Cena in ristorante tipico

Sabato 21 luglio

Partenza dei partecipanti.