Indicazioni della Regione Umbria per ridurre il rischio di infezione da Coronavirus