Normativa e linee guida

Il sistema AVA (Autovalutazione, Valutazione periodica, Accreditamento), coordinato dall’ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca), è volto all’assicurazione della qualità nei corsi di studio, nei dipartimenti e nell’intero ateneo.

Il sistema è stato introdotto dalla Legge 240/2010 e dal Decreto legislativo 19 del 27/01/2012, ma le Università hanno iniziato ad applicarlo progressivamente a partire dal 2013, in seguito all’emanazione del DM 47/2013 modificato dal DM 1059/2013, i quali hanno dato vigore alle linee programmatiche su autovalutazione, valutazione e accreditamento approvate dall’ANVUR il 09/01/2013.

Il sistema AVA è stato, di recente, interessato da un processo di revisione sfociato, da una parte, nell’emanazione del DM 987/2016 e, dall’altra, nella pubblicazione delle nuove Linee guida ANVUR in materia di accreditamento delle sedi e dei corsi di studio.

Oltre che della normativa nazionale, la concezione del sistema AVA tiene conto degli ESG (Standard e Linee Guida per l’Assicurazione della Qualità nello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore) dell’ENQA (European Association for Quality Assurance in Higher Education), il cui ultimo aggiornamento risale al maggio del 2015.

I documenti di riferimento, la normativa e altri documenti essenziali per la comprensione e l’applicazione del sistema sono disponibili nella sezione AVA del sito dell’ANVUR. I più importanti sono riportati di seguito.


Normativa di riferimento

Linee guida ANVUR

ESG 2015