Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d'immagine (ComPSI)

studentessa ComIP

Il corso di laurea magistrale in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d’immagine forma specialisti di management strategico nell’ambito della comunicazione, capaci di valorizzare l’immagine interna ed esterna di istituzioni ed imprese. Insieme alla conoscenza teorica della comunicazione strategica, il laureato magistrale in comunicazione pubblicitaria possiede elevate competenze nella progettazione e nello sviluppo di piani di comunicazione, anche a livello internazionale grazie alla conoscenza fluente di più lingue straniere.

Obiettivi formativi
  • sviluppare conoscenze approfondite in ambito linguistico-semiotico e sociologico, funzionali alla gestione delle tecniche di comunicazione, con particolare riferimento alla redazione di testi pubblicitari
  • acquisire competenze nell’ideazione e realizzazione di prodotti audiovisivi e digitali nel campo pubblicitario e della comunicazione aziendale
  • maturare specifiche competenze nella progettazione e nello sviluppo di piani di comunicazione
  • sviluppare una conoscenza teorica e tecnica dei diversi mezzi di comunicazione
  • acquisire gli strumenti di analisi psicosociale, qualitativa e quantitativa, per il controllo e la verifica del prodotto comunicativo
  • maturare la padronanza di due lingue dell’Unione europea e dei relativi linguaggi settoriali della comunicazione
  • sviluppare competenze nella promozione, gestione e uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Sbocchi professionali

Il laureato potrà esercitare funzioni di responsabilità nell’ambito della comunicazione presso organizzazioni pubbliche, private e non-profit, in agenzie di comunicazione e pubblicità, uffici stampa e di relazioni pubbliche, imprese editoriali e multimediali, centri media e case di produzione televisiva e cinematografica. Ulteriori ambiti professionali di riferimento sono le redazioni giornalistiche di testate radiofoniche, televisive e telematiche, di quotidiani e periodici, di agenzie di stampa.

Il corso delinea specifici profili professionali:

  • art director, copywriter, account, media planner
  • responsabile comunicazione e marketing
  • progettista di prodotti audiovisivi e multimediali
  • addetto stampa
  • web master, web designer, web content manager
  • specialista nelle attività di raccolta, gestione ed elaborazione delle informazioni presso istituti per le indagini demoscopiche e di mercato

Il conseguimento della Laurea Magistrale in Comunicazione Pubblicitaria, Storytelling e Cultura di Impresa, classe di laurea LM92 (Teoria della comunicazione), è titolo di accesso alla nuova classe di concorso per l’insegnamento: A-65 Teoria e tecnica della comunicazione. La disciplina potrà essere insegnata nel secondo biennio degli Istituti tecnici, settore Tecnologico, indirizzo Grafica e Comunicazione.

Per ottenere la possibilità di avere accesso alla classe di concorso è necessario che gli studenti del II anno di corso inseriscano nel loro programma di studi l'esame di Sociologia del giornalismo internazionale del prof. Rolando Marini (SPS/08), corso di Laurea Magistrale RICS.


La laurea magistrale è conseguita al termine del Corso di Laurea magistrale. A coloro che conseguono la laurea magistrale compete il titolo di dottore magistrale (Art. 5 Regolamento didattico di Ateneo).